Mer04162014

Aggiornamento09:08:30

Font Size

Screen

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel
Banner

Chi è online

 376 visitatori online

Modica. “Formazione Civile degli alunni”: la premiazione

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Condividi
Formazione Civile degli Alunni, Modica
Formazione Civile degli Alunni, Modica
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

A Santa Maria di Betlemme la cerimonia di premiazione


Modica, 8 giugno – Con una partecipata cerimonia nella Chiesa di Santa Maria di  Betlemme ha avuto luogo stamani la di premiazione del progetto “Formazione Civile degli alunni”, iniziativa patrocinata dal Comune, dall’Arma dei Carabinieri, dalla Regione Sicilia e organizzata dal Circolo Didattico “Raffaele Poidomani” – capofila- dal Circolo Didattico “Giacomo Albo”, dalla Scuola paritaria “Regina Margherita”, dalla Scuola secondaria di 1° grado “Giovanni XXIII” e dalla Scuola secondaria di 1° grado “ Giovanni Falcone” .

Sono intervenuti la dirigente scolastica prof.ssa Concetta Spadaro che ha coordinato i lavori della cerimonia, il preside Orazio Di Giacomo, il vicario foraneo, Don Umberto Bonincontro, il capitano dei Carabinieri Alessandro Loddo,il Sindaco, Antonello Buscema, il capo di gabinetto del Prefetto di Ragusa, Massimo Signorelli, la direttrice Frerana Grana e i componenti la commissione esaminatrice degli elaborati Margherita Pluchino, già vice questore e iul prof. Rinaldo Stracquadanio già preside dell’istituto “G.Falcone.

Ovviamente presenti gli alunni delle scuole impegnate nel progetto che è stato realizzato con il contributo dell’Assessorato regionale dell’istruzione e della formazione professionale.

Il progetto è maturato nel corso di un cammino didattico su tre sezioni, oggetto di premio: la grafica, la fotografia, per la valorizzazione dei monumenti, e infine la sezione letteraria – prosa o poesia- che abbia a riferimento la figura dell’eroico carabiniere Salvo D’Acquisto. I premi assegnati sono buoni acquisto per testi e materiale informatico e targhe, libri.

Dopo la cerimonia di premiazione gli studenti della scuola media “G. Falcone” e della “Giovanni XXIII” con gli strumenti musicali al seguito hanno eseguito l’inno di Mameli, un Te Deum.

“È stata una significativa cerimonia quella alla quale abbiamo assistito -commentano il Sindaco Buscema e il suo Vice Scarso-, perché ancora una volta si è parlato di valori morali e civili che stanno alla base della nostra convivenza civile e che hanno visto nell’alto esempio di Salvo D’Acquisto, il ventiduenne carabiniere immolatosi per salvare la vita altrui da sicura morte per mano nazista, un punto di riferimento ineludibile come è stato detto e sottolineato negli elaborati presentati dai ragazzi al concorso.

Non era importante vincere. Ma aderire ad un progetto, che ha anche esalto i nostri monumenti e i tesori d’arte, che è momento forte per consolidare i pilastri della nostra Costituzione che per sessantadue anni hanno garantito la pace sociale e la democrazia nel nostro Paese”.





© Riproduzione Riservata (Condizioni) :: Notizie Ragusa e Siracusa, Il Quotidiano del Sudest (Val di Noto) - NoveTV
comments

Ultimo aggiornamento Martedì 08 Giugno 2010 17:18

SocialTwist Tell-a-Friend

Articoli correlati

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

Share/Save/Bookmark