Ven04182014

Aggiornamento08:47:33

Font Size

Screen

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel
Banner

Chi è online

 562 visitatori online

I viaggi nell'Anima, a Canicattini

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Condividi

I Viaggi nell’Anima: Il 2° Istituto Statale d’Istruzione Secondaria Superiore di Palazzolo Acreide La Casa Circondariale Cavadonna di Siracusa Presentano “La violenza”, di Giuseppe Fava.

 

Regia ed adattamento di Davide Sbrogiò

 

Sabato 18 Febbraio 2012 ore 10,30 TEATRO TEAMUS via A. Uccello – Canicattini Bagni

 

“I Viaggi dell’Anima”, è il progetto promosso e avviato lo scorso anno dall’Istituto Comprensivo Statale “Verga” di Canicattini Bagni, e dal 2° Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore di Palazzolo Acreide, in partnership con l’impresa sociale Passwork scs onlus (finanziato dalla Regione Siciliana - Assessorato dell’Istruzione e della Formazione Professionale, nell’ambito del POR FSE Sicilia 2007-2013 “Progetti per Sostenere Azioni Educative e di Promozione della Legalità e Cittadinanza Attiva”), per contrastare l’emarginazione sociale e la dispersione scolastica, attraverso percorsi formativi che garantiscono a tutti l’accesso ai saperi e alle nuove tecnologie, nel riconoscimento delle singole abilità e senza alcuna discriminazione.

Un viaggio, dunque, quello che ha visto coinvolti gli alunni di questi due Istituti scolastici, attraverso itinerari e laboratori di lettura, scrittura, creatività, teatro, ma anche nel ricco e frastagliato territorio delle tradizioni e delle tecnologie guardando al futuro e costruendo democrazia e legalità.
Nell’ambito di queste azioni, ha assunto rilevanza l’attivazione di un laboratorio teatrale all’interno della Casa Circondariale Cavadonna di Siracusa, che ha avuto come obiettivo principale la riflessione sulla legalità, l’incontro e lo scambio di esperienze fra chi vive il carcere e la condizione detentiva e gli studenti, attraverso la mediazione artistico – espressiva propria della forma teatrale.

Partendo da una lettura degli scritti di Giuseppe Fava, giornalista, scrittore e autore teatrale, ucciso dalla mafia il 5 gennaio del 1984, il laboratorio ha consentito di costruire e mettere in scena “La violenza”, una rappresentazione che pone fortemente l’accento sui valori della giustizia e della legalità.

Grazie all’adattamento e alla regia di Davide Sbrogiò, “La violenza”, verrà messa in scena SABATO 18 FEBBRAIO alle ore 10,30 AL TEATRO TEAMUS DI CANICATTINI BAGNI in via A. Uccello, presenti i dirigenti dei due Istituti scolastici impegnati nel progetto “I viaggi dell’anima”, Giovanna Rubera dell’Istituto Comprensivo Statale “Verga” di Canicattini Bagni, e Corrado Spataro del 2° Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore di Palazzolo Acreide, la direttrice del Carcere di Cavadonna, Angela Gianì, e l’amministratore unico di Passwork scs onlus, Sebastiano Scaglione.

 

Personaggi e attori

 

LA VIOLENZA di Giuseppe Fava Adattamento e regia di Davide Sbrogiò

Procuratori: Carmelo Nillo, Francesco Montalto; Avvocati Difensori: Vincenza Caligiore, Hicham Nouni; Giudici: Elisa Scarnà, Carmelo Caggegi, Noemi Bellofiore;
Amedeo Barresi: Arzen Isaku;
Luciano Verzì: Paolo Zuppardo;

 

 

Filippo Giacalone: Biagio Iapichino; Rosario Vacirca: Mihai Carapcea; Rosaria Alicata: Elisa Linguanti; Vedova Congelin: Angela Cataldo; Salvatrice Licitra: Luana Forte; Concetta Scibilia: Paola Boccaccio.

Tutors : professori Nunzio Pantano e Giuseppe Trapani; Musiche: Ennio Morricone – Craig Armstrong


© Riproduzione Riservata (Condizioni) :: Notizie Ragusa e Siracusa, Il Quotidiano del Sudest (Val di Noto) - NoveTV
comments

Ultimo aggiornamento Giovedì 16 Febbraio 2012 16:28

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

Share/Save/Bookmark