fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Notizie tematiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 9 gennaio 2015 – Lunedì, 12 gennaio 2014 alle ore 10.00 presso la sala riunione del SIMT – piazza Igea – Ragusa si terrà la prima Giornata della trasparenza dell’ASP di Ragusa, così  come previsto dal Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33.  

 

Questo primo incontro prevede  la partecipazione del Comitato Consultivo Aziendale dell’Asp ed  ha lo scopo,  così come previsto dalla legge,  oltre che di dare attuazione alle norme, di favorire lo sviluppo di una cultura amministrativa orientata all’accessibilità totale, all’integrità e alla legalità, al fine di testimoniare e stimolare comportamenti etici nel rispetto delle regole di legalità, trasparenza ed anticorruzione.

 

La trasparenza è oggi intesa come accessibilità totale delle informazioni concernenti l'organizzazione e l’attività delle pubbliche amministrazioni, allo scopo di favorire forme

diffuse di controllo delle funzioni istituzionali e dell’utilizzo delle risorse pubbliche.

Il concetto di trasparenza della pubblica amministrazione si è rapidamente evoluto nel tempo. Al generico significato di attività di “comunicazione” della pubblica amministrazione si sono poi aggiunti il “diritto di accesso ai documenti amministrativi” e la “accessibilità dei risultati e della performance”, per aggiungere ora al termine trasparenza anche il significato di “elemento per il controllo dell’integrità della pubblica amministrazione”.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry