fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Notizie tematiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Ragusa, 19 maggio 2015 – I bambini delle scuole della provincia di Ragusa ritornano in Fattoria per vedere i frutti del raccolto, ciò che loro stessi (i loro compagni) hanno seminato in autunno ed per ascoltare racconti di vita vissuta: la mietitura e la “pisatura” delle spighe nell’aia attraverso i metodi antichi.
I protagonisti della scena sono due buoi di razza modicana, Capitanu e Primuçiuri ["primo fiore, ndr], che con grande maestosità e bontà stupiscono grandi e piccoli nel grande lavoro di trebbiatura delle spighe.
È questo il percorso didattico proposto dall’Associazione culturale “Ricordi di terra nostra” al fine di preservare la cultura dei popoli e la volontà di portare il messaggio di unità, di solidarietà e  l’affermazione di un modello di vita significativa, sublima di valori sentiti da parte della comunità.

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry