fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Notizie tematiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

#Ragusa, 30 dicembre 2015 – La ISMET di Palermo ha confermato che si tratta del virus H1N1 per il giovane di cui abbiamo parlato ieri (ne abbiamo scritto ieri in questo articolo).

Si tratta proprio del virus dell'influenza suina che circa sei anni fa fece 4 morti a Ragusa. 
Le condizioni del giovane sono per fortuna in lento ma costante miglioramento grazie alla tempestività dei  medici della Rianimazione di Ragusa e alla tecnologia ultra moderna di Palermo. Si pone adesso il problema di individuare il focolaio di origine della malattia. Le persone a contatto con il paziente, anche se non devono temere, dovrebbero farsi controllare e prestare cautela, per quanto possibile.

I medici invitato la popolazione a vaccinarsi e probabilmente una vaccinazione di massa antinfluenzale eviterebbe il ripetersi di altri casi simili, e si spera che il caso del giovane ragusano resti isolato.

s. m.

 

Ragusa. In terapia intensiva: forse caso di H1N1


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry