fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Libri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Sarà presentato a Ragusa, giovedì 4 ottobre, alle 17, al Centro Studi “Feliciano Rossitto”, a Ragusa, il primo giallo di Diletta Barone, dal titolo “Giallo a Zanzibar”

 

Ragusa, 28 settembre 2018 – Diletta Barone è nata e vive a Bologna, ma le sue origini sono ragusane. Con il territorio ibleo ha mantenuto un legame fortissimo. Ha insegnato lettere in vari istituti e ha pubblicato sette romanzi. Questo è il suo primo giallo.

Se ne parlerà, con Davide Bocchieri, al Centro Studi Feliciano Rossitto, a Ragusa (Via Ettore Majorana 5), il 4 ottobre. Giorgio Gurrieri leggerà brani del libro.

 

Dalla quarta di copertina:

“Un morto senza volto viene trovato nelle piantagioni di spezie a Zanzibar. L'ispettore Newere inizia a indagare, anche se terrorizzato dalla magia nera. Da Londra viene mandato dai parenti della vittima il detective Matt Owen, alle prime armi, che fra intrighi, misteri, stregonerie e innamoramenti, riuscirà a risolvere l'intricato caso”.

 

s. m.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry