fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

#Ragusa, 12 gennaio 2016 – Cinque nuove cinture nere alla scuola Basaki di Ragusa.

Il palazzetto dello sport situato alla Playa di Catania ha ospitato, nei giorni scorsi, la sessione di esami per primo dan – il conseguimento della cintura nera–, fino a quella marrone: il cambio cintura viene scelto dal maestro in palestra. Per i gradi successivi occorre la valutazione da parte di una commissione esterna. 

Hanno superato gli esami e hanno conseguito il riconoscimento di cintura nera i judoka Angela Gurrieri, Sergio Migliorisi, Giovanni Rosso, Vito Piruzza e Antonio Cascio. 

“Da anni – dice il maestro Salvo Baglieri – tutti i nostri campioni praticano judo a livello amatoriale senza avere troppe pretese e proprio questo li ha premiati: il rispetto dei principi fondamentali del judo, vale a dire umiltà, coerenza e costanza, li ha portati a raggiungere un prestigioso risultato ambito da tutti. 

È un riconoscimento che rafforza ancora di più la tesi che alla Basaki il judo è per tutti, oltre ad essere uno sport che si può praticare a  qualsiasi età, ottenendo comunque dei risultati gratificanti. La costanza è importantissima e questo il judo lo insegna. Il nostro obiettivo è accogliere sempre più gente che pratica questa disciplina”.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry