fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Economia e Lavoro
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Domenica a Pozzallo la presidente nazionale Cna-Fita Cinzia Franchini metterà sul tappeto tutte le problematiche del settore dell’autotrasporto: “Siamo stufi di personaggi loschi che si guadagnano da vivere sulle spalle di chi lavora in maniera onesta”

 

Pozzallo (Ragusa), 22 ottobre 2015 – La presidente nazionale della Fita-Cna, Cinzia Franchini, sarà domenica 25 ottobre a Pozzallo per partecipare, a partire dalle 11, a un incontro-dibattito nel corso del quale saranno messe sul tappeto tutte le problematiche riguardanti il settore dell’autotrasporto a livello nazionale e, soprattutto, siciliano. L’interessante appuntamento rientra nel contesto della partecipazione della Cna provinciale di Ragusa, da domani pomeriggio, venerdì 23 ottobre, e sino a domenica, al Peluso Motor Village 2015, la tre giorni di eventi in programma presso la nuova sede della Peluso srl, nella zona Asi Modica-Pozzallo.

La presenza della CNA provinciale sarà contrassegnata da tre momenti. Oltre al convegno con il vertice dell’Unione nazionale delle imprese di trasporto, ci sarà uno stand istituzionale dell’associazione di categoria all’interno del quale saranno ospitate anche alcune imprese dei vari settori in cui si estrinseca l’attività della confederazione: dall’artigianato artistico all’elettronica, dalla lavorazione della pietra e del marmo alla domotica e quant’altro. E poi, dulcis in fundo, è prevista una performance molto particolare, i cui dati salienti saranno resi noti nei prossimi giorni. Ad aprire i lavori dell’incontro-dibattito di domenica mattina saranno il presidente provinciale Giuseppe Santocono e il segretario Giovanni Brancati. 

“Riteniamo – dicono entrambi – che saranno numerosi gli operatori dell’autotrasporto siciliano così come altrettanto le famiglie e i cittadini nei confronti dei quali cercheremo di svolgere un’adeguata operazione informativa rispetto alle difficoltà esistenti nel settore. La presidente Franchini sarà al centro di una intervista-dibattito che da un lato la vedrà rispondere a una serie di domande poste da un giornalista sulle principali questioni che vedono coinvolto l’autotrasporto mentre dall’altro è previsto un confronto con gli operatori presenti. Ricordiamo che le battaglie più importanti ed attuali sul tappeto, al momento, sono quelle tese a comprendere  le intenzioni del Governo circa la proposta di ridurre il rimborso per le accise sul carburante. La Cna-Fita è contraria ai tagli lineari e indiscriminati. Viene chiesta, inoltre, la reintroduzione dell’ecobonus per chi utilizza le autostrade del mare”. 

Le altre questioni sono più strettamente correlate alla realtà siciliana. Innanzitutto i costi maggiorati per gli imprenditori del settore a causa di una viabilità improponibile. E poi la battaglia per la legalità che la presidente Franchini sta portando avanti con grande vigore e che è caratterizzata da una sua dichiarazione ben precisa: “Siamo stufi di personaggi loschi che vivono sulle spalle di chi si guadagna da vivere onestamente. Ormai, la situazione è diventata insopportabile. È  arrivato il momento di ribellarci e di dire basta".

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry