fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Religione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Noto, 5 aprile 2016 – Venerdì prossimo 8 aprile 2016 il GEN ROSSO International Performing Arts Group terrà un concerto-testimonianza alle ore 20.00 nella Basilica Cattedrale di Noto. 

Il concerto costituisce l’ultimo evento previsto dalle celebrazioni per il V Centenario della Beatificazione di San Corrado. 

La motivazione della presenza del Gen Rosso a Noto ci riporta al 1990, quando in occasione dei festeggiamenti per il VII Centenario della nascita di San Corrado, il Gen Rosso il 20 agosto fu invitato a Noto per proporre il “Concerto per la pace”. Il giorno successivo i componenti del Complesso incontrarono tantissimi giovani nel cortile del Seminario per un dialogo con loro alla luce di quanto è stato presentato il giorno prima attraverso lo spettacolo. 

La seppur breve permanenza del Gen Rosso a Noto, consentì, inoltre, di poter partecipare alla Santa Messa celebrata al Santuario diocesano della Madonna della Scala dove i componenti del Gruppo alloggiavano. Fu un’esperienza di intensa spiritualità. 

Pertanto, la felice ricorrenza del V Centenario della Beatificazione di San Corrado ci offre la possibilità di poter riavere a Noto, questa volta all’interno della Cattedrale con la tipologia del “Concerto Acustico”, di nuovo il Gen Rosso per poter lanciare un messaggio concreto di speranza, di amore e di unità soprattutto ai giovani e a quanti oggi avvertono il bisogno di pace. Infatti, di fronte all’escalation di violenza, di intolleranza e di perdita di valori a cui stiamo assistendo di giorno in giorno nel mondo, il Gen Rosso potrà sicuramente farsi portatore di questa aspirazione di pace che sta nel profondo del cuore dell’uomo e che attende una risposta urgente sia sul piano dei rapporti internazionali che sul piano dei rapporti strettamente personali. 

Si tratterà, quindi, di un concerto-messaggio che non solo ripercorrerà tutti i 30 anni del Gen Rosso, ma che farà sicuramente palpitare adulti e giovani, e che in filigrana disegnerà anche il messaggio di solidarietà, misericordia e pace che Corrado Confalonieri – uomo di giustizia e della solidarietà, dell’accoglienza e del silenzio – continua a dare anche oggi ai suoi devoti. 

Lo spettacolo del Gen Rosso, insomma, concluderà il ciclo delle celebrazioni corradiane, non solo come cornice di arte e di musica, ma anche e specialmente come messaggio di vita di Corrado Confalonieri. 

Il 10 aprile 2016, alle ore 11.00, nella chiesa del SS. Crocifisso di Noto il GEN ROSSO animerà la S. Messa. 

 

Gen Rosso International Performing Arts Group 

Nasce nel 1966 a Loppiano (Firenze) da un’idea di Chiara Lubich (Premio Unesco per l’Educazione alla Pace) che regala una batteria rossa a un gruppo di ragazzi per comunicare, attraverso la musica, i messaggi di pace e fratellanza universale e concorrere così alla realizzazione di un mondo più unito. 

L’originale attività del Gen Rosso scaturisce, fin dall’inizio, dal suo bagaglio artistico-culturale, dalla internazionalità dei suoi componenti e dall’impegno personale di ciascuno ad attuare, nel contesto di vita quotidiana, i valori di cui si fa ambasciatore. 

Il Gen Rosso ha suonato nei contesti sociali più diversi per razza, religione e cultura, spesso anche al di fuori delle abituali rotte dei tour: per progetti di solidarietà, associazioni umanitarie, per carcerati.
Da qualche anno realizza con successo progetti didattico-educativi nel mondo studentesco, sensibilizzando i giovani sui temi della pace, della violenza e dell’interculturalità con progetti. 

GEN ROSSO IN CIFRE:
- 17 componenti di 9 nazionalità da 4 continenti
- più di 30 anni di attività
- 70 album
- 380 canzoni
- 240 artisti e tecnici - dalla sua origine ad oggi
- 2500 spettacoli durante i 230 tournée in 49 paesi nei 5 continenti - 60 grandi manifestazioni internazionali
- 400 workshop
- 1.200.000 km percorsi
- 6.000.000 di spettatori


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry