fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Religione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Marina di Ragusa, 16 agosto 2016 – Bella festa in onore della Madonna di Portosalvo, anche quest’anno: migliaia i fedeli che hanno seguito, lungo la riva, il tragitto del simulacro dalla chiesa al porto turistico con il consueto e sempre suggestivo imbarco. 

Il simulacro imbarcato al porto, seguito da una miriade di natanti piccoli e grandi, ha seguito il percorso della processione a mare nella maniera più adeguata con grande partecipazione lungo l’intero tratto di costa, dallo specchio di mare antistante il lungomare Andrea Doria e Bisani sino al villaggio Santa Barbara e Punta di Mola. 

Erano presenti il vescovo, mons. Carmelo Cuttitta, il parroco don Mauro Nicosia e altri sacerdoti (tra cui don Giorgio Occhipinti, don Gerald Chilambula, don Riccardo Bocchieri, don Francesco Vicino), tra le autorità  il sindaco, Federico Piccitto, con i componenti della Giunta municipale, il deputato regionale Nello Dipasquale oltre a numerosi consiglieri comunali, poi c’erano i militari. 

La processione è stata accompagnata dal corpo bandistico “Alfio Pulvirenti” di Comiso. 

Subito dopo l’imbarco, il parroco, don Mauro Nicosia, ha letto la benedizione al mare. “Noi ti benediciamo e ti rendiamo grazie – ha declamato tra l’altro il sacerdote – Dio di provvidenza infinita, per i grandi segni del tuo amore profusi nel corso dei secoli sulle generazioni umane che hanno solcato le vie del mare. Per tua grazia, Signore, i nostri padri, che ci trasmisero i segreti del navigare, ci hanno insegnato a vedere nell’immensità delle acque le orme della tua presenza; e con gli strumenti di quella difficile arte ci hanno consegnato la bussola della fede e il timone della speranza”. Dopo lo sbarco, la stessa processione è proseguita per le vie della frazione rivierasca sino al rientro in chiesa a tarda sera contrappuntato, a mezzanotte e mezza, dallo sparo di fuochi d’artificio. 

Il gioco pirotecnico è stato curato dalla ditta Pirotecnica Iblea di Lorenzo Massari. In occasione dei festeggiamenti in onore della Madonna, inoltre, è stata predisposta una lotteria locale per l’estrazione di tre premi, un notebook, un televisore a led, un ferro da stiro. L’estrazione sarà effettuata lunedì 22 agosto alle 20 nel salone parrocchiale alla presenza di un incaricato del Comune di Ragusa.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry