Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cronaca

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Siracusa, 7 luglio 2017 – Ieri sera  i Carabinieri del N.A.S. di Ragusa, unitamente a personale della locale Capitaneria di Porto, hanno notificato ad un ristorante di Ortigia l’ordinanza del Sindaco di Siracusa che prevedeva la chiusura dell’attività. 

Il provvedimento è scaturito a seguito di un controllo effettuato nei mesi scorsi dal medesimo personale operante, a seguito del quale, era stato riscontrato come il ristorante operasse in condizioni di gravi carenze igienico – sanitarie e senza le autorizzazioni previste a norma di legge.

I controlli congiunti di Carabinieri e Capitaneria di Porto continueranno per tutta la stagione estiva, al fine di tutelare cittadini e turisti che fruiscono delle attività nel settore della ristorazione di tutta la città ed in particolare dell’Isola di Ortigia, particolarmente frequentata nei periodi vacanzieri.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 1 luglio 2017 – Per tutta la giornata di oggi sono proseguiti gli interventi in tutto il territorio della provincia dove oltre alle attività di controllo e spegnimento nell’area di Chiaramonte si sono sviluppati diversi incendi.

Sono state formate squadre operative anche con personale libero dal servizio, ne sono state mantenute tre a Chiaramonte mentre le altre sono intervenute a Scicli a Plaja Grande a Marina di Ragusa.

Intorno alle 15.00 è stato lanciato l’allarme per la pineta dei pini d’Aleppo a Vittoria nella valle dell’Ippari zona sottostante l’ospedale.

Sul posto prontamente intervenuta la squadra di Vittoria mentre si disponeva l’invio di una squadra da Modica, e di una squadra per disposizione della Direzione Regionale del Comando di Catania, che stanno operando a salvaguardia di beni e persone, non potendo raggiungere da terra il fronte di fuoco.

Una ricognizione finalizzata ad accertare la consistenza dell’incendio è stata effettuata con Drago 64 del nucleo VV.F di Catania, rilevando che tanto fumo ha interessato la città e l’ospedale determinando panico fra la popolazione ma i focolai d’incendio sono concentrati nel canneto a valle.

A Chiaramonte in prossimità di una azienda agricola sulla provinciale per Giarratana, uomini e mezzi VV.F. di Ragusa e del Comando di Caltanisetta operano a protezione dell’azienda stessa.

Nei siti dei sinistri hanno operato uomini e mezzi attivati dal dipartimento della P.C.,che hanno offerto in tutti i siti la loro fattiva collaborazione.

Tutt’ora attiva l’unità di crisi coordinata dal Prefetto per la gestione delle attività emergenziali.

Nei siti dei sinistri personale delle forze dell’ordine, che ha collaborato per la gestione e la risoluzione degli eventi.

Leggi tutto: Incendi a Chiaramonte, Playa Grande, Vittoria

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 1 luglio 2017 – Per tutta la notte uomini e mezzi di questo Comando si sono prodigati per limitare i danni nell’area della pineta di Chiaramonte Gulfi.

Considerato che nella giornata di ieri non è stato possibile avere la disponibilità di aerei antincendio, e tenuto conto di quanto rilevato da Drago 64 del Nucleo dei Vigili del Fuoco di Catania che ha effettuato le ricognizioni nelle aree interessate dall’incendio, con l’unico obbiettivo di evitare che le fiamme raggiungessero la città, il Comandante Provinciale ha disposto il richiamo di personale libero dal servizio ha trattenuto in servizio il personale smontante, e dopo le 23.00 cioè al termine delle attività di volo dell’aeroporto di Comiso, impiegato anche personale in servizio presso la sede aeroportuale.

Con l’attivazione di tale dispositivo sono state impiegate nell’area di Chiaramonte oltre sei squadre del Comando, mentre la Direzione Regionale ha disposto il dispiegamento di squadre dai Comandi di Catania-Siracusa-Caltanisetta.

Il Comando ha anche fatto fronte ai presidi che operavano nel sito dove si era sviluppato l’incendio della segheria a Comiso e del deposito di lana sulla S.P. Comiso-Chiaramonte.

Sul posto è intervenuto anche personale dell’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Ragusa e del Dipartimento della Protezione Civile che ha allertato i volontari per contribuire a contenere le fiamme fuori dal centro abitato.

La Prefettura ha istituito l’unità di crisi che ha coordinato le operazioni di soccorso e disposto l’allertamento delle forze di polizia che hanno contribuito a rendere le strade libere e fruibili ai mezzi di soccorso; a tenere lontani i curiosi dai punti fuoco, a raccogliere le segnalazioni dei cittadini.

Intorno alle sette di oggi il primo  Canadair  ha effettuato il lancio di acqua sul fronte del fuoco ancora in essere e non raggiungibile da terra, subito dopo sono arrivati altri due velivoli, che stanno operando su tutti i fronti fuoco.

Notevoli i danni al patrimonio naturalistico oltre che ad alcune aziende agricole della zona alcune delle quali hanno subito anche la morte di alcuni capi di bestiame.

Personale Vigilfuoco opera ancora in sito per verificare da terra i piccoli focolai d’incendio ed operare la bonifica.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 30 giugno 2017 – Uomini e mezzi del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e dell’Ispettorato Ripartimentale Forestale sono impegnati per far fronte all’incendio che sta interessando in queste ore la pineta di Chiaramonte Gulfi.

Tutte le squadre di terra sono poste a protezione dei presidi rurali, e stanno tentando di districarsi fra le fiamme ed il vento mentre dall’alto l’unico velivolo in volo Drago 64 del nucleo VV.F. di Catania, individua e segnala a terra le area a maggior rischio. 

Le strade che portano alla cittadina montana del Ragusano sono invase dal fumo acre dei pini che in fiamme.

Il Comandante Provinciale che sta coordinando le attività dalla sala operativa del Comando in stretto raccordo con la Prefettura e l’Ispettorato Ripartimentale Forestale di Ragusa, in attesa dell’intervento aereo, ha disposto il richiamo di personale libero dal servizio formando altre due squadre da inviare sul posto del sinistro dove coordina le attività un funzionario dei vigili.

Leggi tutto: A fuoco la pineta di Chiaramonte

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La Guardia di Finanza (comando provinciale di Ragusa) ha celebrato il 243° anniversario della fondazione del corpo. Un bilancio dei risultati conseguiti dalle fiamme gialle iblee nei primi 5 mesi del 2017

 

Ragusa, 23 giugno 2017 – La Guardia di Finanza di Ragusa festeggia oggi il 243° anniversario della sua fondazione.

Alle 9 ha avuto luogo la cerimonia militare presso la Caserma di Via Archimede a Ragusa, sede del Nucleo Polizia Tributaria e della locale Compagnia, alla quale hanno partecipato personale in servizio schierato unitamente a una rappresentanza dell’A.N.F.I. (Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia) - Sezione di Ragusa.

Il Comandante Provinciale, Col. t. ISSMI Claudio Solombrino, nel corso del suo intervento, ha sottolineato come forte di 243 anni di storia, salda nei valori della Patria e nei principi della Costituzione Repubblicana, la Guardia di Finanza vuole continuare a porsi al servizio della collettività e ad offrire al Paese ed alla Comunità Internazionale il proprio contributo a presidio dell’economia sana, degli operatori economici e dei cittadini onesti e contrastare i fenomeni illeciti che ne ostacolano la crescita, condizionando la concorrenza ed il corretto funzionamento del mercato.

Durante la cerimonia, dopo la lettura del messaggio del Capo dello Stato e dell’Ordine del Giorno Speciale del Comandante Generale, il Colonnello Solombrino ha proceduto alla consegna di alcune ricompense di ordine morale attribuite ai finanzieri che si sono distinti in meritevoli attività di servizio.

Nel 2017, le attività operative sono state indirizzate verso i 3 obiettivi strategici affidati al Corpo: lotta all’evasione, all’elusione e alle frodi fiscali; tutela della spesa pubblica; contrasto alla criminalità economico-finanziaria, cui si aggiungono gli interventi finalizzati ad assicurare il controllo economico del territorio, il contrasto ai traffici illeciti ed alla contraffazione.

Uno sforzo, quello profuso dalle 270 Fiamme Gialle iblee che operano quotidianamente mettendo a frutto le funzioni di polizia giudiziaria, il know how nonché le funzioni tipiche di polizia finanziaria, tributaria ed economica, che ha consentito di raggiungere significativi risultati operativi, di seguito sintetizzati nei vari settori d’interesse istituzionale.

 

Leggi tutto: Ragusa. Il 243° anniversario della Guardia di Finanza

Altri articoli...

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry