fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Pozzallo, 17 gennaio 2015 – Ieri sera, intorno alle ore 23.00 presso il Porto di Pozzallo sono sbarcati 241 migranti (di cui 229 uomini, 6 donne, 6 minori accompagnati) di presunta nazionalità siriana, marocchina, tunisina e subsahariana. 

Ultimate le procedure di preidentificazione dal locale Gabinetto della Polizia Scientifica, dei 241 migranti sbarcati 53 sono stati trasferiti , pedissequamente, a Firenze, 17 ad Ancona, 87 a Bari, 19 a Perugia e 21 a l’Aquila.

Per i restanti 44, di prevalente nazionalità marocchina, sono in corso accertamenti da parte del locale Ufficio Immigrazione, per la valutazione circa la relativa posizione sul territorio Nazionale.

Tutti i migranti si trovavano in buone condizioni di salute; soltanto 1 uomo di origine siriana è stato trasferito presso l’Ospedale di Ragusa per accertamenti ancora in  corso,  a causa di un malore; buone anche le condizioni di salute di una donna al 6° mese di gravidanza.

La locale Squadra Mobile, a lavoro sin dai primi momenti di arrivo dei migranti in banchina, sta svolgendo serrate indagini su un presunto scafista e sta ascoltando alcuni testimoni.

Ultimate le procedure di rito, lo sbarco si è concluso  intorno alle 4.00 di stamani. 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry