fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Vittoria, 4 febbraio 2015 – Due uomini e una donna, romeni, sono stati denunciati dalla Polizia di Vittoria all’esito di indagini avviate dopo che le Volanti del Commissariato erano intervenute presso un avviato esercizio commerciale a seguito di una richiesta di soccorso.

Il gruppo di tre persone, note perché saltuari clienti del negozio che commercia in articoli per la casa e detersivi, si aggirava per le corsie riponendo nel cestino porta articoli pochi oggetti, ma riponendo all’interno della capiente borsa di una delle donne  diverse boccette di profumi. 

Due delle commesse li hanno tenuti d’occhio e seguiti alla cassa, dove i tre pagavano pochi oggetti per l’ammontare di 5 euro di spesa. Le commesse quindi hanno chiesto di vedere cosa ci fosse dentro la borsa personale di una delle donne, che rispetto alle condizioni di ingresso, si mostrava con un evidente rigonfiamento, ricevendone un netto rifiuto e disappunto; le commesse sono state violentemente strattonate perché si togliessero dal corridoio d’uscita ed una è caduta a terra. 

La commessa, alzatasi, ha inseguito la rumena che tentava di fuggire, riuscendo ad afferrare la borsa, ma l’uomo la ha afferrata per i capelli permettendo alla complice che le ha pure morso la mano, di divincolare la borsa e fuggire; poi i tre si ponevano in sella ad uno scooter e si sono allontanati.

La Polizia dopo avere assunto precise indicazioni e sulla scorta della descrizione dei soggetti, da lì a poco individuava un luogo, in Contrada Resinè dove ha trovato i tre romeni, lo scooter ed una borsa blu con i manici rotti dello stesso tipo di quella usata dalla ladra.

Condotti presso gli Uffici del Commissariato i tre sono stati identificati e foto segnalati e successivamente poste in visione le foto alle vittime, riconosciuti come gli autori del delitto.

Sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per i reati di rapina in concorso e lesioni personali, visto che una delle commesse, a causa dell’aggressione ha riportato ferite.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry