fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Vittoria, 23 aprile 2015 – In collaborazione con la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa ieri pomeriggio i Carabinieri hanno arrestato, in ottemperanza all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nel 2013, il 40enne pregiudicato M.A.

Il tunisino, in base al provvedimento limitativo della libertà personale emesso dal GIP presso il Tribunale di Como, è ritenuto responsabile di reiterate violazioni degli arresti domiciliari, commesse in Cirimido (CO) tra il mese di giugno e luglio 2008, che, opportunamente segnalate di volta in volta dai militari all’Autorità Giudiziaria, hanno consentito di trarlo in arresto: dovrà scontare complessivamente un anno di reclusione. 

Già noto alle forze dell’Ordine, il pregiudicato si era reso irreperibile dal 2013 ed è stato rintracciato dai Carabinieri della Stazione di Scoglitti che, appena saputo dove domiciliava e organizzati gli appositi servizi di osservazione, lo hanno arrestato e, una volta condotto nella caserma di via Plebiscito dove sono state espletate le formalità di rito, è stato successivamente ristretto presso la casa Circondariale di Ragusa, a disposizione del sostituto procuratore della Repubblica per i provvedimenti di competenza. 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry