fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Rumeno in prognosi riservata. Indagini della Polizia di Stato

 

Vittoria, 5 maggio 2015 – La Polizia di Stato - Squadra Mobile di Ragusa e Commissariato di P.S. di Vittoria - sta indagando su un nuovo fatto delittuoso verificatosi nel tardo pomeriggio di domenica scorsa. 

In Contrada Pozzo Ribaudo all’interno di una vasta azienda agricola serricola, le Volanti del Commissariato di Pubblica Sicurezza inviate dalla Sala Operativa della Questura che aveva ricevuto una richiesta di intervento dal proprietario dell’azienda stessa, hanno rinvenuto un rumeno di 30 anni privo di sensi e con un evidente rivolo di sangue che fuoriusciva da un orecchio. Immediata la richiesta di intervento del 118, il cui personale trasportava il ferito presso il pronto soccorso dell’ospedale di Vittoria. 

“Emorragia sub-aracnoidea con frattura della teca cranica” e prognosi riservata: Così recita il referto medico dei sanitari vittoriesi, che disponevano altresì il trasporto del ferito con elisoccorso all’ospedale Cannizzaro di Catania.

Altrettanto immediate sono scattate le indagini di Squadra Mobile e Commissariato che si sono recati sul posto a raccogliere elementi utili e individuare testimoni.

Quindici le persone sentite sinora, tra connazionali e italiani che hanno tracciato la storia della vicenda in esame. 

Pare che nel pomeriggio di domenica, liberi da impegni di lavoro, una piccola comunità rumena si sia riunita per motivi di svago. Hanno ballato ed hanno bevuto parecchio, poi è nato un alterco tra due di loro, la vittima ed un connazionale 47enne.

Al vaglio degli investigatori è proprio questa fase al fine di delinearne con precisione l’evolversi e stabilire la sussistenza di responsabilità penali.

Approfonditi accertamenti e rilievi sono in corso da parte della Polizia Scientifica.

Attualmente l’ipotesi di reato sono lesioni personali gravissime, atteso che è in pericolo la vita della vittima.

L’Autorità Giudiziaria di Ragusa è costantemente informata e le indagini sono coordinate dal s. Procuratore della Repubblica dr. Gaetano Scollo.

Sono in corso ulteriori audizioni.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry