fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Giarratana, 27 agosto 2015 – I carabinieri della stazione di Ragusa Ibla sono dovuti intervenire a Giarratana qualche notte fa poiché diversi cittadini avevano telefonato esasperati al numero unico europeo di pronto intervento 112.

Vi era, infatti, in corso una festa all’aperto con musica da discoteca a tutto volume e centinaia di giovani che ballavano.

La chiamata è arrivata intorno all’una e mezza e poco prima delle due una pattuglia di Ragusa Ibla era sul posto. Centinaia di ragazzi ballavano scatenati arringati dal disc-jokey dalla console.

I carabinieri hanno immediatamente posto fine alla festa e identificato i presenti e l’organizzatore poiché hanno riscontrato in effetti la veridicità di quanto prospettato dai cittadini che avevano chiamato il 112, la musica assordante non permetteva di dormire probabilmente a nessun giarratanese, la stessa infatti si poteva già distintamente sentire dall’ingresso del paese, dove c’è il cimitero, ovvero a circa 700 metri di distanza.

L’organizzatore della festa, un trentenne di Giarratana, è stato denunciato per il reato di disturbo del riposo delle persone.

Acquisita inoltre l’ordinanza del sindaco di Giarratana, i carabinieri provvederanno ora a contestare anche la violazione della stessa per quanto riguarda gli orari delle emissioni sonore per la prevenzione dell’inquinamento acustico.

I Carabinieri di Ragusa Ibla stanno altresì approfondendo la situazione per capire se vi sia anche violazione delle disposizioni del questore sulle feste da ballo.

I militari dell’Arma di Giarratana e Ragusa ora prestano massima attenzione alla situazione giarratanese poiché non è escluso che tale situazione possa ripetersi entro la fine dell’estate.

 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry