fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Liti e rancori tra vicini di casa per oltre 20 anni a causa del parcheggio sotto casa, ottantenne aggredisce il condomine ferendolo. Evitato il peggio grazie all’intervento di altri condomini a conoscenza delle liti tra i due. La Polizia di Stato raccolta la denuncia, ha ascoltato i testimoni per appurare l’esatta dinamica dei fatti deferendo l’aggressore

 

Ragusa, 9 dicembre 2015 – La Polizia di Stato – Squadra Mobile – ha deferito un ragusano di oltre 80 anni per lesioni personali e minacce aggravate.

Le indagini della Squadra Mobile sono nate dall’esame di uno dei numerosi referti medici che pervengono quotidianamente presso gli uffici della Polizia di Stato, certificati che vengono considerati delle vere e proprie sentinelle di reati ben più gravi.

L’origine sarebbe derivata da pregressi rancori condominiali per questioni di parcheggio auto, è stato necessario intervenire subito ed appurare la veridicità della denuncia; pertanto sono stati convocati i testimoni che hanno dovuto rendere dichiarazioni rispetto a ciò che avevano visto e udito.

Al termine delle indagini lo stesso ottantenne indicato dalla vittima, opportunamente convocato presso gli uffici della Polizia di Stato ha ammesso le proprie responsabilità discolpandosi poiché da sempre ha avuto problemi con il vicino. 

L’aggressore, dopo l’ennesimo screzio avuto con il vicino per questioni di parcheggio in un condominio di Ragusa, ha perso la pazienza ed avendo trovato l’auto del rivale posteggiata sempre in modo disordinato, ha prima inveito e poi aggredito con più pugni la vittima.

Quindi l’intervento della Polizia che ha sedato gli animi…


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry