fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

#Palazzolo Acreide, 7 gennaio 2016 – Questa notte i militari della Stazione Carabinieri di Canicattini Bagni impegnati in un servizio di perlustrazione in tutta la zona montana del territorio, hanno tratto in arresto G.G.di anni 43, con precedenti di polizia.

Ale 03,30 il gestore di un bar di Palazzolo Acreide contattava la Centrale Operativa riferendo di un avventore che aveva dei modi di fare molesti con gli altri clienti, segnalando inoltre che lo stesso era verosimilmente in possesso di uno strumento atto ad offendere.  

I carabinieri intervenivano prontamente sul luogo e, dopo aver bloccato l’uomo che rifiutava di farsi identificare inveendo contro gli stessi in evidente stato di alterazione psicofisica, riuscivano a disarmarlo di un coltello a “serramanico” che l’uomo aveva brandito e a trarlo in arresto per i reati di violenza o minaccia e di resistenza a pubblico ufficiale. L’arma è stata sottoposta a sequestro e l’uomo è stato anche denunciato per  porto abusivo di coltello.

Durante le fasi dell’arresto uno dei due militari ha riportato delle lievi escoriazioni alla mano guaribili con alcuni giorni di prognosi.

Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione al regime degli arresti domiciliari in attesta della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry