fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La Polizia di Stato arresta rapinatore: Aveva appena compiuto una rapina ai danni di un panificio a Pedalino. Il dispositivo di controllo coordinato del territorio attuato dalla Polizia di Stato ha permesso di cinturare la zona e trovare il rapinatore in pochi minuti

 

#Comiso, 14 gennaio 2016 – Alle ore 18:50 di ieri 13 gennaio 2016, all’interno di un panificio sito a Pedalino, frazione di Comiso, è entrata una persona alta con la barba e vestito con una tuta colore grigio. 

In quel momento all’interno dell’esercizio commerciale era presente alla casa una donna del 1977 mentre il marito era nel retro a preparare il pane. La persona si è avvicinata alla cassa tenendo una mano in tasca, facendo sporgere la tasca come se avesse una pistola in mano, minacciando la donna che ha tentato di attirare l’attenzione del marito, ma poiché questo era distratto, ha dovuto consegnare l’incasso della sera, 165 euro. 

Con i soldi il rapinatore ha tentato di fuggire.

È stato chiesto l’intervento del 113 e le volanti si sono messe subito alla ricerca dell’uomo che si stava allontanando a bordo di una 147 di colore scuro. La Polizia lo ha intercettato sulla strada che va da Pedalino a Comiso.

Perquisito, però, addosso non è stata trovata alcuna arma, mentre nascosti sotto il tappetino lato guida sono stati trovati i 165 euro provento della rapina. 

D’O. F. (1966, Borgo San Lorenzo, Firenze) ma residente a Comiso, con alcuni precedenti penali, è stato arrestato per rapina, i soldi restituiti ai legittimi proprietari.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry