fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 23 agosto 2014 – Uno sbarco è avvenuto oggi a Pozzallo. 

Tra i 355 migranti: 183 uomini, 65 donne, 60 minori uomini e 47 minori donne, queste anche una bambina di appena 25 giorni.

La piccola sta discretamente bene, solo un po’ disidratata, è stata immediatamente ricoverata presso la U.O. di neonatologia dell’ospedale “M.P. Arezzo”.

La neonata è nata in Libia, il 30 luglio, i suoi genitori sono siriani. Ora è accudita amorevolmente nel reparto, che non è nuovo a queste esperienze così significative e toccanti. La mamma della piccola, appena ventenne, è ospitata nella stessa U. O., questo le permette di allattare la piccola.

Nello sbarco di oggi anche quattro donne, in stato di gravidanza, una di queste già al nono mese. Sono state ricoverate nell’ostetricia dell’ospedale Maggiore di Modica.

Anche un tredicenne, per avere accusato un malessere, è stato, prontamente, ricoverato presso l’U.O. di Pediatria del Maria P. Arezzo.  

 

Uno sbarco di 200 migranti era già avvenuto ieri, 22 agosto, intorno alle 11,30. 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry