fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Palazzolo Acreide, 22 novembre 2016 – Nella corso del primo pomeriggio di ieri 21 Novembre i Carabinieri della Stazione di Palazzolo Acreide hanno tratto in arresto in flagranza del reato di rissa G.P. classe 1944, A.S. classe 1938 ed A.T. classe 1974. 

Erano circa le ore 13 quando diverse chiamate al numero di emergenza 112 hanno segnalato una violenta lite in atto in contrada Vallefame. Immediatamente sul posto si recava il personale della Stazione Carabinieri di Palazzolo che con non poche difficoltà riuscivano a separare i tre litiganti che continuavano ad azzuffarsi nonostante l’intervento dei militari. Riportata la situazione alla calma ed assicuratisi che nessuno dei tre uomini necessitasse di cure mediche, i Carabinieri hanno condotto tutti in caserma per ricostruire la dinamica dei fatti. Alla base della rissa l’ennesima discussione per futili motivi di vicinato: i tre uomini sono proprietari di due terreni confinanti tra di loro, aventi una strada sterrata in comune, oggetto di continue discussione tra G.P. e gli A.

Oggi l’ennesimo incontro ravvicinato nel corso del quale si è ben presto passati dalle parole alle minacce gravi, anche di morte, degenerando altrettanto rapidamente in spintoni e schiaffi. Alcuni passanti, notando la discussione accesa, conoscendo il rancore pregresso tra le due famiglie, hanno pensato bene di richiedere l’intervento dei Carabinieri che hanno impedito che la situazione degenerasse ulteriormente portando ad ulteriori conseguenze. Fortunatamente nessuno dei tre uomini ha riportato lesioni.

Alla luce di quanto accaduto, i tre sono stati dichiarati in stato di arresto e, al termine delle formalità di rito, sono stati tradotti presso le rispettive abitazione al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.

I Carabinieri della Stazione di Palazzolo Acreide continueranno a seguire con la massima attenzione la vicenda in questione.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry