Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Share/Save/Bookmark

Siracusa, 8 marzo 2017 – Continuano i controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale e dei NAS di Ragusa su tutto il territorio della provincia per garantire la salubrità dei prodotti ittici. Nella giornata di ieri i militari del NAS di Ragusa, nell’ambito di un servizio di controllo in campo nazionale, hanno proceduto ad un’ispezione di un deposito all’ingrosso di prodotti della pesca situato in questo centro, a seguito della quale hanno proceduto al sequestro di 500 chilogrammi di gamberetti. 

Gli accertamenti effettuati sul posto hanno permesso di verificare che tutto il quantitativo di pesce risultava privo di indicazione di tracciabilità e che era detenuto in locali interessati da gravi carenze igienico sanitarie. Il sequestro effettuato nella giornata di ieri, per un valore della merce di circa 5.000 euro, si aggiunge alle attività effettuate solo qualche giorno fa, quando i Carabinieri del Comando Provinciale, unitamente ai colleghi del NAS e alla Capitaneria di Porto di Siracusa, a seguito di un intervento effettuato al mercato ittico cittadino, avevano sequestrato 3 kg. di prodotti ittici che mostravano evidenti segni di deterioramento, chiuso un’attività di rivendita poiché era stato accertato che nel deposito di pertinenza il pesce veniva detenuto in precarie condizioni igienico-sanitarie con la commistione di materiali vari ed elevato contravvenzioni per quasi 4000 euro.

© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry