fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Comiso, 29 aprile 2015 – Evento musicale al Teatro Naselli col “Concerto di Primavera” dell'Orchestra Sinfonica Iblea diretta dal maestro Lucia Bonfiglio, sabato 2 maggio p.v., inizio alle 20.30, col patrocinio gratuito del Comune di Comiso.

L'Orchestra Sinfonica Iblea eseguirà brani musicali di Mozart, Donizetti, Bixio, Pergolesi, verdi, Bizet, Piazzolla, Morricone, Coulais e Visoli.

A conclusione del concerto saranno eseguiti alcuni brani inserendo nell'organico orchestrale il coro di voci bianche dell'Osi e alcuni ragazzi scelti tra le eccellenze delle scuole medie a indirizzo musicale  del territorio ibleo facenti partr del progetto “Orchestra Aperta”.

L'Orchestra, infatti, si caratterizza per l'obiettivo di promuovere la musica concertistica attraverso: 

la valorizzazione di musicisti giovani e meno giovani del territorio ragusano, l'organizzazione di concerti in occasione delle più importanti manifestazioni culturali del territorio, la partecipazione ad eventi musicali nazionali ed esteri, la collaborazione costruttiva e aperta con tutte le realtà musicali e culturali in genere del territorio ibleo come gruppi corali, singoli professionisti ed associazioni, l'organizzazione di corsi di alto perfezionamento musicale e  di lezioni concerto nelle scuole.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry