fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Ragusa, 12 settembre 2015 – Visita di cortesia ieri pomeriggio a Palazzo dell’Aquila di una delegazione maltese composta dal sindaco Paul Azzopardi e due funzionari di  Xewkija  (Gozo) e da Ray Bondin, ambasciatore  e delegato permanente di Malta presso l’Unesco. 

Il gruppo è stato accompagnato da Simone Di Grandi, del Comitato per i festeggiamenti di San Giovanni. 

Già a giugno una rappresentanza del comitato  si era recata a Xewkija  per uno scambio culturale  legato alla  festa del patrono della località maltese, anche qui dedicata a San Giovanni Battista. 

Al centro dell’incontro il futuro  gemellaggio tra il comune di Xewkija  e il comune di Ragusa  che potrà essere formalizzato non appena l’iter per l’utilizzazione di appositi fondi comunitari  per i gemellaggi, già avviato dalla municipalità maltese,  sarà  concluso.  

Sia il sindaco Piccitto che i rappresentanti maltesi hanno convenuto sulla grande opportunità  di confronto e crescita che può offrire lo scambio culturale ed economico di due realtà molto vicine, non solo geograficamente, ma anche sotto l’aspetto delle potenzialità turistiche e di investimento.  

Ray Bondin, che ha espresso parole di apprezzamento per la città di Ragusa definendola “bel salotto della Sicilia”, ha rimarcato l’importanza  di lavorare in sinergia, di  investire sul turismo con l’offerta di servizi fondamentali, come l’apertura  delle chiese. “Il gemellaggio è una grande opportunità per noi – ha sottolineato il sindaco Federico Piccitto – potremo lavorare sulla valorizzazione delle bellezze architettoniche e paesaggistiche, sul potenziamento e scambio delle esperienze universitarie. Come amministrazione comunale abbiamo prestato grande attenzione all’offerta di servizi ai visitatori formalizzando, ad esempio, un protocollo d’intesa con la Curia per l’apertura delle chiese. Di Malta apprezziamo l’alta  capacità di spesa dei fondi comunitari e su questo il confronto non potrà che essere produttivo”.   Ray Bondin, in proposito, ha sottolineato  la crescente presenza di siciliani a Malta interessati ad investire non tanto per una fiscalità più vantaggiosa, ma per una dinamicità del tessuto sociale ed istituzionale che fa registrare, ad esempio, solo il 6% di disoccupazione nell’isola  ed una capacità di spesa dei fondi europei del 95%.  

A fine incontro, il sindaco Federico Piccitto ed il sindaco Paul Azzopardi  si sono scambiati come dono i  crest  in legno con  i rispettivi  stemmi  municipali.

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry