fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Pozzallo, 17 novembre 2015 – Riavviato l’iter per il completamento della stazione passeggeri di Pozzallo. Come si ricorderà l’Associazione Temporanea d’Impresa guidata dal Consorzio Aesars era incappata in una serie di disavventure: mancato rilascio della certificazione antimafia da parte della prefettura di Roma e avvio delle procedure di fallimento per lo stesso Consorzio. 

Il Consorzio Aedars, mandatario dell’A.T.I. aggiudicataria dell’appalto, è stato sottoposto ad amministrazione giudiziaria dal Tribunale di Roma. Lo stesso Tribunale ha di conseguenza chiuso la procedura fallimentare (avviata nel maggio 2015) così come disposto dalle leggi antimafia, mentre, la mandante Tecnosoluzioni ha dichiarato di voler recedere dal contratto per cui sarà solo il mandatario Consorzio Aedars a proseguire i lavori. 

Aedars è qualificato anche per la parte che avrebbe dovuto eseguire la mandante e così per questa ‘trance’ di lavori è già stato autorizzato dal Tribunale di Roma ad eseguire i lavori; oltre a far pervenire a questo Ente l’atto di scioglimento dell’Associazione Temporanea d’Impresa.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry