fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Scicli
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Scicli, 7 marzo 2019 – Scicli è un luogo magico, dove la vita delle persone è scandita da tradizioni ancestrali che affondano le loro radici da secoli nelle coscienze di ognuno. La primavera è una stagione speciale per la città, intrisa di colori filtrati da una luce piena e calda, ed esplode nel suo primo fine settimana, colorato e profumato dalla Cavalcata di San Giuseppe: la celebre infiorata a cavallo che quest'anno cade il 23 e 24 marzo.

Nei festeggiamenti in onore del Patriarca (così viene chiamato il Santo a Scicli), tutta la città è invasa dall'odore di violacciocche, i fiori dei quali sono composti i meravigliosi manti dei cavalli in sfilata lungo le vie alla luce dei falò, con il suono incessante dei campanacci a fare da corredo sonoro insieme alle urla dei bardatori e dei devoti che incitano San Giuseppe: il grido «Patrià, Patrià, Patriaaarcaaa!» è profondo e forte, in grado di emozionare sempre gli sciclitani e gli spettatori mentre si aprono in due per far passare la Sacra Famiglia in fuga verso da Re Erode verso l'Egitto.

Se vuoi anche tu immergerti in questo mondo senza tempo e circondarti dei profumi di Scicli, prenota il tuo soggiorno non convenzionale in Scicli Albergo Diffuso in camere uniche con colazione tipica inclusa: vivrai la Scicli più vera, sentendoti un vero devoto del Patriarca e uno sciclitano a tutti gli effetti.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry