fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Scicli
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Scicli, 19 marzo 2015 – Si è conclusa molto bene la Petizione “Gli Sciclitani non siamo mafiosi!”: il Comitato organizzatore di cittadini, pur senza il supporto di strutture organizzate, in pochissimo tempo ha raggiunto il numero di firme che s’era prefissato.

Per illustrare il senso, gli obiettivi e gli ulteriori sviluppi della Petizione (art. 50 della Costituzione), il Comitato ha indetto una conferenza stampa, che si terrà Venerdì 20 Marzo alle 16.00 a Scicli presso il Centro Interculturale “Hope” di Corso Mazzini (ex Castelli).

La Petizione (che alleghiamo con l’Allegato tecnico) viene inviata al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Ministro di Grazia e Giustizia Andrea Orlando, al Presidente del Senato Pietro Grasso, al Presidente della Camera Laura Boldrini, al Primo Ministro Matteo Renzi, al Ministro dell’Interno Angelino Alfano.

Il Comitato è composto da Franco Causarano, direttore del “Giornale di Scicli”, Alessia Gambuzza, imprenditrice, Guglielmo Palazzolo, già sindaco di Scicli e preside, Giuseppe Pitrolo, docente, Salvatore  Puccia, ingegnere, Francesco Ragazzo, già preside, Giampaolo Schillaci, docente universitario, e Giovanni Scifo, già questore.

Fra i primi firmatari: Severino Santiapichi, già Presidente della  Corte d'Assise di Roma (processi Moro, processo per l’attentato al papa); Salvatore Rizza, già magistrato nella Locride, poi al Tribunale di Modica; i Maestri Guccione, Alvarez, Candiano, Polizzi, Sarnari (le cui opere fra l’altro – per volontà del Presidente Pera - ornano dal 2003 Palazzo Madama); i Sindaci di Scicli dagli anni Settanta al 2012: Calabrese, Aquilino, Manenti (poi Presidente della Provincia Reg.le di Ragusa), Carbone, Lonatica (poi Presidente della Provincia Reg.le di Ragusa), Padua, Falla, Venticinque; Don Ignazio La China, Vicario Foraneo; Giuseppe Mineo, professore universitario; Paolo Nifosì, storico d’arte; Mario Occhipinti, già Senatore e Sottosegretario; Concetto Scivoletto, già Senatore e Presidente di Commissione; Bruno Ficili, candidato Nobel per la Pace; Raffaele Rossino, direttore del mensile “Dibattito”; Bartolo Mililli, amministratore delegato ConfeserFidi.

Si invitano i  parlamentari che già non l’avessero fatto, a sottoscrivere la Petizione e a seguirla nelle debite sedi. 

 

Il Comitato


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry