fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Scicli
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Scicli, 10 Agosto – 28 Settembre 2014 - Cose Belle di Scicli, una città a chilometri zero: il made in Scicli, bello e buono da condividere…

 

Scicli, 5 agosto 2014 – Le “Cose Belle di Scicli”, ben sette domeniche a partire dal 10 agosto per conoscere le identità, le passioni e i sapori di Scicli, “la più bella città del mondo” secondo Vittorini.

L’evento, organizzato dal team di Passatempo, si terrà lungo le vie centrali della città creando ogni domenica degli appuntamenti imperdibili per condividere cose belle e anche buone.

 

Protagonisti del buono saranno ad esempio il pomodoro Datterino, la Testa di Turco e i Passavulanti, e ancora il Caturro e il Tiano, solo alcuni tra i prodotti della Carta dei Sapori di Scicli che propone anche le ricette tradizionali. La pittura, con le opere del Gruppo di Scicli, e poi gli abiti antichi e le tradizioni dell’artigianato, e ancora Montalbano, Camilleri e i libri su Scicli saranno invece protagonisti del bello di ogni domenica.

“Pensiamo una città a Km 0 – spiegano Enrico e Francesco di Hyblea Gourmet, promotori dell’evento - l’occasione per scoprire le cose belle e buone di famiglia lungo un sentiero di  passioni e odori, gli stessi che ci hanno portato a scegliere il sapore come impegno professionale”. 

“La parola bello nel dialetto siciliano si usa anche per dire buono - aggiungono i ragazzi di Passatempo - già i nostri nonni univano saggiamente in un'unica parola il concetto di bellezza e quello di bontà”. Questo gruppo di giovani professionisti del turismo, che organizza l’evento ed inaugura inoltre il nuovo “Info Point Passatempo a Scicli”, si propone come modello sostenibile per la gestione di beni culturali e i servizi al turismo. Profondamente legati al territorio, intendono promuoverlo con attività che siano delle vere esperienze. Dai tour pensati per “conoscere e scoprire perdendosi”, ai consigli su dove dormire basati sulla “antica tradizione del riposo meridionale” fino alla Carta dei Sapori di Scicli che permette poi di immergersi nei sapori dei celebri prodotti locali. Nasce da qui l’evento “Cose Belle di Scicli”, voluto per celebrare le ricchezze a chilometro zero di una città felice. 

 

***

 “Cose Belle di Scicli” è un evento gratuito e si terrà a partire dal 10 agosto per tutte le domeniche di agosto e settembre, dalle ore 19.00 alle 24.00, nel centro storico di Scicli. 

 

Cose Belle di Scicli – Made in Scicli

UNA CITTÀ A CHILOMETRO ZERO – A TRIP IN SICILIAN IDENTITY 

 

QUANDO dal 10 agosto per tutte le domeniche di agosto e di settembre 2014 dalle 19.00 alle 24.00

DOVE lungo le vie del centro storico della città di Scicli 

COME evento gratuito – info presso Info Point Passatempo via Mormino Penna 59 

PERCHÉ per divertirsi a conoscere le identità di Scicli e le sue tradizioni, per assaggiare prodotti tipici e condividere le Cose Belle con belle persone.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

***

 “Cose Belle di Scicli” è un evento gratuito e si terrà a partire dal 10 agosto per tutte le domeniche di agosto e settembre, dalle ore 19.00 alle 24.00, nel centro storico di Scicli. 

 

Cose Belle di Scicli – Made in Scicli

UNA CITTÀ A CHILOMETRO ZERO – A TRIP IN SICILIAN IDENTITY 

 

QUANDO dal 10 agosto per tutte le domeniche di agosto e di settembre 2014 dalle 19.00 alle 24.00

DOVE lungo le vie del centro storico della città di Scicli 

COME evento gratuito – info presso Info Point Passatempo via Mormino Penna 59 

PERCHÉ per divertirsi a conoscere le identità di Scicli e le sue tradizioni, per assaggiare prodotti tipici e condividere le Cose Belle con belle persone.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry