Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Scicli
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Share/Save/Bookmark

Una estensione della ZTL sia a Scicli che a Donnalucata

 

Scicli, 6 maggio 2017 – A Scicli non ci sono auto, e nel centro storico si cammina a piedi. 

La giunta Giannone ha deciso di estendere la Zona a Traffico Limitato nel centro storico di Scicli e Donnalucata. È stata data direttiva al Comandante della Polizia Municipale di predisporre una ordinanza con cui si estende la ZTL alla via Aleardi, su entrambi i lati, con  relativo divieto di sosta anche nel quartier Fontana. Potranno accedere i residenti muniti di apposito pass. Il carico e scarico delle merci sarà consentito dalle 9 alle 11 del mattino. 

Anche in via Mormina Penna il carico e scarico sarà consentito dalle 9 alle 11. ZTL anche in via Castellana, la strada parallela alla via San Bartolomeo, affiancata a palazzo Fava. 

A Donnalucata due nuove ZTL. Potranno accedervi i possessori di pass, e sarà consentito il carico e scarico merci dalle 9 alle 11. Si tratta di via Pirandello, dall'intersezione con via Merano fino all'intersezione con via Villa Glori, che cambierà il senso di marcia, con contestuale divieto di sosta sulla via Pirandello. E ZTL anche in via Doberdò e via Villa Medici, entrambe per i tratti compresi fra via la via Regina Margherita e via Curtatone. 

Nel centro storico di Scicli la ZTL su via Nazionale sarà il sabato dalle 18 alle 24, la domenica e i festivi tutto il giorno. Le variazioni al Piano del Traffico saranno eseguite entro dieci giorni. 

La presenza turistica in costante aumento di questi giorni ha indotto l'amministrazione a intraprendere misure adeguate per rendere fruibile, e godibile, la città. Un vantaggio per tutti, residenti in primis. 

© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry