fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Palazzolo Acreide, 14 febbraio 2015 – Un sostegno ai lavoratori forestali da parte dei rappresentanti delle amministrazioni dei Comuni dell’Unione “Valle degli Iblei” è stato lanciato ieri sera al Municipio di Palazzolo in occasione di un’assemblea organizzata dal presidente dell’Unione Nellino Carbé su proposta dell’Ugl guidata dal segretario provinciale Antonio Galioto. 

Un’affollata assemblea a cui hanno preso parte tantissimi forestali, che hanno espresso la loro preoccupazione per le disposizioni del governo regionale che riguardano il settore. Contestano i contenuti del documento di programmazione economica e finanziaria regionale che dovrebbe prevedere, tra l’altro, lo stop al turnover dei forestali alla riduzione del 20 per cento del comparto antincendio. “Siamo al vostro fianco – ha detto Carbé – e lanciamo un appello alla deputazione affinché ci siano chiarimenti e garanzie per il settore”. 

Durante l’incontro è emersa la necessità di utilizzare i forestali anche in altri settori, come ad esempio nei Beni culturali e per la pulizia dei siti archeologici. 

“Non si può fare un risparmio sulla gente ma operare sugli sprechi – ha spiegato Galioto – per questo bisogna rendere produttivo il settore. Sollecitiamo un incontro con l’assessore all’Agricoltura”. All’incontro hanno partecipato anche i deputati regionali Stefano Zito, Bruno Marziano, Marika Cirone Di Marco, Vincenzo Vinciullo che hanno sollecitato una legge di riforma del settore. 

“Le vostre preoccupazioni sono anche le nostre – ha sottolineato il sindaco di Palazzolo Carlo Scibetta – sono emersi tanti problemi ma anche proposte in questo incontro. Siamo disponibili a promuovere momenti di incontro per parlare con i lavoratori e tranquillizzarli”.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry