fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

#Canicattini Bagni, 23 novembre 2015 – Facendo seguito alla Delibera di Giunta n. 130 del 03/11/2015 con la quale viene affidato il Servizio di Refezione scolastica alla ditta “Mega Alimentari srl” per il periodo dal 30 Novembre 2015 al 31 Maggio 2016, la Dirigente del Sesto settore del Comune di Canicattini Bagni, Dott.ssa Paola Cappè, rende noto che dal 30 Novembre 2015 avrà inizio il servizio di refezione per i bambini della Scuola Materna Statale per l’anno 2015/2016.

I genitori degli alunni interessati, pertanto, possono prendere visone delle tariffe, assegnate sulla base dell’ISEE, presso l’Ufficio Pubblica Istruzione al 2° piano del Palazzo Municipale (ingresso da via Jolanda 51), o sul sito internet del Comune  www.comunedicanicattinibagni.it dal menù “Uffici e Procedimenti” sezione “Pubblica Istruzione e Università”.

I buoni pasto (minimo dieci) si possono acquistare effettuando il versamento  sul c/c postale n. 11563962 intestato al Comune di Canicattini Bagni, specificando la causale “Refezione Scolastica”,  oppure utilizzando il Banco Posta con il seguente IBAN: IT 97 U 076 0117 1000 0001 1563962.

Per ritirare i buoni pasto  o per chiarimenti l’Ufficio Pubblica Istruzione è a disposizione dei genitori degli alunni dalle ore 9.00 alle 13.00 dal lunedì al venerdì - tel. 0931/540236 - e-mail:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry