fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

#Rosolini, 10 dicembre 2015 – Anche il Comune di Rosolini, ha sottoscritto il “Patto locale per la lettura”. Si tratta di un progetto che vede coinvolti il  Libero Consorzio Comunale di Siracusa, i Comuni  del siracusano, il Sistema Bibliotecario Regionale, la Soprintendenza ai Beni Culturali, l’A.I.B., Nati per Leggere, l’Asp 8, la Federazione Italiana Medici Pediatri, l’Assostampa Siracusa, l’Ordine Regionale dei Giornalisti, l’Ufficio Scolastico Provinciale e le associazioni che operano nel settore. Un  accordo di collaborazione in base al quale i sottoscrittori si impegnano a promuovere iniziative finalizzate ad elevare gli indici di lettura e renderla un’abitudine sociale diffusa. 

Lo hanno comunicato il Sindaco Corrado Calvo e l’Assessore Giorgio Giallongo  (nella foto) che ha sottoscritto il “Patto, in nome e per conto dell’Amministrazione Comunale, alla presenza del Commissario Straordinario Antonino Lutri.  

“Il Patto locale per la lettura – afferma l’Assessore Giallongo –  coinvolge istituzioni, imprese private, fondazioni bancarie, associazioni culturali e di volontariato, biblioteche, case editrici, librerie, scuole e università. Questo patto rientra nell’ambito del “ Progetto in Vitro”, istituito dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero dei Beni  e delle Attività Culturali e del Turismo, finanziato dalla Società Arcus,  che mira alla  promozione della lettura per allargare la base dei lettori e, al contempo, per rendere la lettura un’abitudine sociale diffusa e riconosciuta.  La “lettura”  - prosegue l’Assessore Giallongo -  è una  risorsa, un bene comune, su cui investire per la crescita dell’individuo e della società, nella convinzione che essa sia uno strumento straordinario per l’innovazione e lo sviluppo economico e sociale del Paese. 

Condividere  pertanto  il Patto locale per la lettura, con gli Enti locali, le Associazioni e tutti i partner della filiera del libro, significa creare una “rete territoriale” che sancisce un’alleanza tra le diverse professionalità (bibliotecari, educatori, insegnanti, librai,volontari, pediatri, medici dei servizi per l’infanzia, operatori sanitari, editori) che si occupano della crescita e dell’apprendimento del bambino che ci permetterà di per raggiungere il maggior numero di famiglie e di coinvolgere tutti i Soggetti che a livello locale possono offrire il loro contributo per la crescita culturale, sociale e civile dei propri concittadini”.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry