fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy


Ondaiblea la Rivista del Sudest

Notizie tematiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Tema del congresso: Chirurgia dei difetti della parete addominale - “La Quotidianità” 

 

Ragusa, 23 marzo 2015 – Il congresso regionale dell’ACOI -   Associazione  Chirurghi Ospedalieri Italiani -  si terrà venerdì,  27/03/2015, alle ore 8,30 nella sala conferenze di villa Orchidea, c/da Bosco Rotondo – Strada Prov.le N. 5 – Comiso-Vittoria.

Tre le sessioni di lavoro: “Chirurgia delle ernie”; “Chirurgia dei laparoceli”; Videoforum.

Ogni sessione sarà  articolata con un presidente ed un moderatore. Sono in programma  interventi di famosi chirurghi, provenienti da tutta la regione siciliana.

L’importante congresso è stato organizzato dall’U.O.C. di Chirurgia dell’ospedale di “Riccardo Guzzardi”  di Vittoria, diretta del dr. Maurizio Carnazza.

Il dr. Carnazza, direttore dell’Unità Operativa Complessa,  ha sottolineato che: «Sarà un’occasione di confronto grazie alla presenza di chirurghi provenienti da tutta la Sicilia. Tratteranno le patologie della parete addominale ed in particolar modo le varie tecniche  chirurgiche e l’impiego dei  materiali protesici  più attuali nel trattamento di ernie e laparoceli.» 

Sarà dato ampio spazio alla chirurgia laparoscopica e mini invasiva nonché alle innovazioni tecnologiche, non ultima la chirurgia con l’utilizzo del Robot.

Il confronto poi sulle problematiche inerenti la tipologia di ricovero chirurgico 

(Day Hospital, Day Surgery ecc.), sui laparoceli e obesità e sul dolore post-chirurgico completerà gli argomenti.

È prevista anche  una sessione video dove saranno presentati vari filmati intraoperatori con le più moderne tecniche chirurgiche che saranno commentati in diretta.

Saranno  presenti il direttore generale,  dott. Maurizio Aricò, e  il presidente nazionale ACOI, prof. Diego Piazza.  

L’evento è stato accreditato: ECM. 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni 

Logo Ondaiblea


  


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni 

Logo Ondaiblea


  

Libri di Salvo Micciché

Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica   Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Stefania Fornaro
Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI)
Carocci Editore
Salvo Micciché
Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica)
Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib
Salvo Micciché
Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario
Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché
Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana
Edizioni Biancavela - StreetLib
Marco Iannizzotto e Salvo Micciché
Dall'Alba ai Girasoli
Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Libri

Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'Oro Ignazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice Sion La Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La China
San Guglielmo Cuffitella -
un profilo agiografico 
Edizioni ilminutod'Oro
Ignazio La China 
Appunti per una Storia
della Pietà popolare a Scicli 
Editrice Sion
Ignazio La China 
La Sacra Rappresentazione delle Milizie
Edizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry