fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Palazzolo Acreide, 16 novembre 2015 – Altra prova di forza dei gialloverdi, che conquistano il sesto risultato utile consecutivo confermandosi di essere la squadra più in forma del girone “B” del campionato di Eccellenza: al “Consales” di Rosolini la formazione palazzolese vince meritatamente per 3 reti a 2 al termine di una gara che non è stata mai in discussione e che l’ha vista passare in vantaggio già al primo minuto di gioco, con Germano, il quale, dopo lo splendido calcio di punizione realizzato da Filicetti al 52’, nel finale ha messo a segno anche la sua seconda rete personale di giornata. 

Gialloverdi che, grazie a questa vittoria, si avvicinano sensibilmente alla vetta della classifica, che ora dista tre lunghezze, ma che sono attesi da un’altra trasferta non facile, quella di Milazzo. 

A ricordare che questo è un momento in cui bisogna restare concentrati e pensare soltanto a lavorare è proprio Pippo Strano, il vero artefice di questo “miracolo” che, in un mese e mezzo, ha visto la squadra cambiare completamente volto e classifica grazie ad una serie di accorgimenti di carattere tattico, e, soprattutto, ad una ritrovata consapevolezza nei propri mezzi maturata in ogni giocatore anche in virtù della spiccata personalità dell’allenatore. “Indubbiamente è un momento positivo – ha detto il tecnico etneo del Palazzolo – ma bisogna restare con i piedi per terra cercando di continuare a percorrere la strada intrapresa. 

La stagione, del resto, è ancora lunga e gli ostacoli da superare, partita dopo partita, saranno tantissimi”.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry