fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 3 luglio 2015 – La mattina del 30 giugno nel porto  di Scoglitti si è svolta un’esercitazione antincendio e di soccorso organizzata dall’Ufficio Locale Marittimo, che ha visto la partecipazione dei militari della Guardia Costiera con una pattuglia automontata a terra e con battello pneumatico GC 334 a mare, unitamente a due squadre dei VV.F. di Vittoria dotate di mezzi specializzati, personale medico del locale 118 con un’autoambulanza di soccorso ed i dipendenti delle società che gestiscono i pontili galleggianti dislocati nel predetto porto.

 

È stato simulato un incendio divampato a bordo di una unità da pesca ormeggiata presso il molo centrale del porto, allo scopo di testare la preparazione e la prontezza operativa del personale responsabile delle società di gestione nonchè degli impianti, unitamente alla funzionalità ed adeguatezza delle dotazioni antincendio portatili immediatamente disponibili.

In particolare, nel corso dell’esercitazione sono state attivate tutte le vigenti procedure di emergenza standardizzate, che, in questi casi, prevedono l’immediato intervento congiunto dei militari e dei mezzi della Guardia Costiera, in stretta coordinazione con quelli dei Vigili del Fuoco e degli Enti sanitari competenti nonché la collaborazione dei Carabinieri, Polizia Municipale e l’ausilio degli operatori portuali locali.

Tutto il personale operante ha portato a termine, in tempi ristretti, le operazioni di spegnimento, messa in sicurezza dell’unità interessata dall’incendio e contestuale soccorso alle persone infortunate a bordo per ustioni, a seguito di contatto diretto con le fiamme sprigionate dal mezzo nautico.

Al termine dell’esercitazione, si è tenuto subito un “debriefing” per verificare l’esito degli interventi eseguiti, che è stato ritenuto adeguato ai piani ed ai protocolli di emergenza in vigore.

 

Queste esercitazioni, che si svolgono ogni sei mesi, servono a testare il livello di addestramento e la sinergia tra le diverse componenti che operano durante l’emergenza nonché a monitorare l’efficienza e la funzionalità dei mezzi antincendio immediatamente e direttamente disponibili in ambito portuale, unitamente a quelli presenti sui mezzi di soccorso intervenuti.

Anche il personale addetto alle emergenze portuali ha dimostrato di conoscere ed attuare efficacemente tutte le procedure standard antincendio di bordo, coordinandosi perfettamente con le pattuglie intervenute.

 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

Ragusa, 3 luglio 2015 – La mattina del 30 giugno nel porto  di Scoglitti si è svolta un’esercitazione antincendio e di soccorso organizzata dall’Ufficio Locale Marittimo, che ha visto la partecipazione dei militari della Guardia Costiera con una pattuglia automontata a terra e con battello pneumatico GC 334 a mare, unitamente a due squadre dei VV.F. di Vittoria dotate di mezzi specializzati, personale medico del locale 118 con un’autoambulanza di soccorso ed i dipendenti delle società che gestiscono i pontili galleggianti dislocati nel predetto porto.

 

È stato simulato un incendio divampato a bordo di una unità da pesca ormeggiata presso il molo centrale del porto, allo scopo di testare la preparazione e la prontezza operativa del personale responsabile delle società di gestione nonchè degli impianti, unitamente alla funzionalità ed adeguatezza delle dotazioni antincendio portatili immediatamente disponibili.

In particolare, nel corso dell’esercitazione sono state attivate tutte le vigenti procedure di emergenza standardizzate, che, in questi casi, prevedono l’immediato intervento congiunto dei militari e dei mezzi della Guardia Costiera, in stretta coordinazione con quelli dei Vigili del Fuoco e degli Enti sanitari competenti nonché la collaborazione dei Carabinieri, Polizia Municipale e l’ausilio degli operatori portuali locali.

Tutto il personale operante ha portato a termine, in tempi ristretti, le operazioni di spegnimento, messa in sicurezza dell’unità interessata dall’incendio e contestuale soccorso alle persone infortunate a bordo per ustioni, a seguito di contatto diretto con le fiamme sprigionate dal mezzo nautico.

Al termine dell’esercitazione, si è tenuto subito un “debriefing” per verificare l’esito degli interventi eseguiti, che è stato ritenuto adeguato ai piani ed ai protocolli di emergenza in vigore.

 

Queste esercitazioni, che si svolgono ogni sei mesi, servono a testare il livello di addestramento e la sinergia tra le diverse componenti che operano durante l’emergenza nonché a monitorare l’efficienza e la funzionalità dei mezzi antincendio immediatamente e direttamente disponibili in ambito portuale, unitamente a quelli presenti sui mezzi di soccorso intervenuti.

Anche il personale addetto alle emergenze portuali ha dimostrato di conoscere ed attuare efficacemente tutte le procedure standard antincendio di bordo, coordinandosi perfettamente con le pattuglie intervenute.

 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

Non ci sono articoli correlati


RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

Scicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry