fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Pozzallo, 14 agosto 2014 – Continuano i controlli dei militari della Capitaneria di Porto di Pozzallo e del dipendente Ufficio Locale Marittimo di Scoglitti, sia lungo il litorale con le dipendenti unità navali che, a terra, con le pattuglie automontate, per la salvaguardia della vita umana in mare, la sicurezza della navigazione e della balneazione, la tutela dell’ambiente marino dall’inquinamento e per la prevenzione e repressione dell’abusivismo demaniale.

 

Nel corso dell’operazione in questione è stata recentemente sottoposta a sequestro amministrativo un’ingente quantità di triglie sotto misura commercializzate in strada da un venditore ambulante, peraltro prive di qualsiasi documentazione attestante la tracciabilità dei prodotti ittici detenuti, inoltre, sempre nel corso dei controlli sulla filiera ittica, sono stati altresì, sequestrati e subito rigettati in mare in quanto ancora vivi, oltre 400 esemplari di ricci di mare catturati da pescatori abusivi in località “Perla nera” nel Comune di Ispica e sempre in località “Marina di Marza” nello stesso Comune, è stata sequestrata una rete da pesca tipo “sciabica” lunga circa 70 metri, utilizzata abusivamente da pescatori sportivi da riva. 

Tutte le attività di controllo in questione hanno quindi consentito, oltre ai sequestri del pescato e delle attrezzature utilizzate, di elevare verbali amministrativi per un ammontare totale di circa € 5.000.

 

Anche dal punto di vista della sicurezza della balneazione e della navigazione, le pattuglie a terra, in stretto coordinamento con gli equipaggi imbarcati, hanno elevato fino ad oggi 18 verbali per violazioni dei divieti contenuti nella vigente Ordinanza di sicurezza balneare n. 14/2014 e delle altre normative del Codice della Navigazione.

In particolare, le infrazioni più ricorrenti hanno riguardato: la temporanea assenza dell’assistente bagnanti all’interno di stabilimenti balneari in concessione già operativi e funzionanti, l’ancoraggio e navigazione di unità da diporto nello specchio acqueo dei 300 mt. dalla costa (riservato esclusivamente alla balneazione), antistante le località di “Punta Braccetto”, “Punta Secca” e “Randello” nei Comuni di Santa Croce Camerina e Ragusa nonché l’uscita ed il rientro di kite-surfs al di fuori degli appositi corridoi di lancio presenti in mare, unitamente alla navigazione degli stessi sempre all’interno della zona di mare riservata alla balneazione lungo il litorale prospiciente il Comune di Ispica.

 

In ultimo, anche dal punto di vista della tutela del demanio marittimo sono state elevate n° 7 notizie di reato concernenti principalmente occupazioni e/o innovazioni abusive perpetrate sul pubblico demanio marittimo con strutture fisse e mobili, in violazione degli artt. 54, 55 e 1161 del Codice della Navigazione nonché altre due violazioni degli artt. 349 e 350 del Codice Penale per rimozione abusiva dei sigilli imposti su beni in sequestro, utilizzati invece per attività ludico-balneari dagli stessi concessionari delle strutture e delle aree sottoposte al vincolo giudiziario.

 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

Non ci sono articoli correlati


RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

Scicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry