fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

#Avola, 19 febbraio 2016 – Proseguono i controlli posti in essere dai militari della Compagnia Carabinieri di Noto nel territorio del comune di Avola, intensificati ulteriormente anche a seguito di quanto concordato tra i vertici provinciali delle varie forze dell’ordine nel recente Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica alla luce dei recenti furti con spaccata che hanno visto interessati due esercizi commerciali del posto.

I Carabinieri, nell’ambito della quotidiana attività info-investigativa sul territorio di Avola, intensificata ulteriormente a seguito dei recenti furti perpetrati con la tecnica della spaccata, hanno acquisito elementi tali da far ritenere che 4 avolesi fossero entrati in possesso di un ingente quantitativo di sigarette di illecita provenienza.

Si è proceduto a perquisizione personale e domiciliare presso le abitazioni degli interessati, B. F. classe 1985, P. S. classe 1995, B. M. classe 1989 e R. G. classe 1967, tutti avolesi già noti alle forze dell’ordine per i loro precedenti di polizia, due dei quali in atto sottoposti alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla p.g., ove sono stati rinvenuti un tv color con la relativa staffa da fissaggio a parete nonché un ingente quantitativo di sigarette di varie marche di cui i soggetti non sono stati in grado di fornire spiegazioni plausibili in merito alla provenienza.

Presso l’abitazione di uno dei 4, è stata rinvenuta un’intera cesta in plastica da panettiere colma di sigarette occultata sotto al letto dell’indagato.

I quattro sono stati denunciati per ricettazione mentre la refurtiva è stata sottoposta a sequestro in attesa di essere restituita al legittimo proprietario. Proseguono le indagini già avviate dai Carabinieri sugli episodi dei furti con spaccata, per individuare con certezza la provenienza dei tabacchi trafugati e recuperati.

Nel corso delle ultime 24 ore, inoltre, su tutto il territorio del comune di Avola, i Carabinieri hanno posto in essere un articolato servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia di codice della strada nonché al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti ed alcoliche tra i più giovani. Nel corso del servizio, che ha visto impiegate complessivamente 8 pattuglie e 16 Carabinieri oltre a personale in abiti civili, sono state effettuate mirate perquisizione finalizzate alla ricerca di corpi di reato, armi e sostanze stupefacenti, ponendo contestualmente in atto vari posti di controllo al fine di verificare il rispetto delle norme che disciplinano la circolazione stradale, sottoponendo diversi automobilisti ad accertamenti con apparato etilometrico.

In sintesi, 38 mezzi e 54 persone controllate, 6 perquisizioni eseguite, verificato il rispetto degli obblighi cui sono attualmente sottoposti 4 soggetti sul territorio, 4 denunce in stato di libertà, 2 persone segnalate alla Prefettura e 3 sanzioni elevate per infrazioni varie al codice della strada.

Nel corso del servizio sono state altresì contestate 3 sanzioni amministrative per violazione di norme del codice della strada tra cui 1 per guida senza casco con relativo fermo amministrativo del ciclomotore per 60 giorni e 2 per mancato uso delle cinture di.

Inoltre, per quanto riguarda l’attività di contrasto nel settore degli stupefacenti, 2 giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Siracusa quali assuntori di sostanza stupefacente in quanto, a seguito di perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente. 

Negativi, invece, gli accertamenti effettuati con apparato etilometrico a diversi automobilisti controllati alla guida dei rispettivi mezzi: tutti i test hanno dato esito negativo, con valori al di sotto dei limiti consentiti dalla legge.

I Carabinieri continueranno ad organizzare analoghi servizi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una più concreta azione di contrasto ai fenomeni delittuosi.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry