fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Noto (Siracusa), 2 gennaio 2017 – Proseguono i servizi di prossimità posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia di codice della strada nonché al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti ed alcoliche tra i più giovani. La tipologia dei servizi effettuati, che rientra in una strategia di ancor più imponente azione preventiva messa in atto dal Comando Provinciale e che verrà riproposta con ancora maggiore frequenza su tutto il territorio della Provincia secondo le linee guida impartite dal Comandante Provinciale Colonnello Luigi Grasso, esprime la volontà dell’Arma di offrire ancor maggiore sicurezza alla cittadinanza non solo nel delicato periodo delle festività ma anche nelle successive settimane in cui riprenderanno le scuole e le attività lavorative.

Nel complesso, a cavallo del capodanno sono state impiegate in servizio di pattuglia e perlustrazione del territorio, sulle diverse fasce orarie, 26 pattuglie e 52 Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle 11 Stazioni della Compagnia di Noto al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la popolazione, consentire un regolare svolgimento dei festeggiamenti di fine anno e garantire una risposta rapida e concreta alle varie esigenze rappresentate dalla cittadinanza.

In particolare, nel corso della notte del 31 dicembre i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del NORM della Compagnia di Noto hanno tratto in arresto in flagranza dei reati di rissa, porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere e resistenza a Pubblico Ufficiale S.J., marocchino (classe 1988), S.Y., marocchino (classe 1995) e B.O.N., tunisino (classe 1988), tutti già noti alle forze dell’ordine, da anni stabilmente domiciliati ad Avola. 

All’una diverse chiamate al numero di emergenza 112 hanno segnalato una violenta lite in strada tra tre giovani ragazzi i quali, dopo essersi colpiti con dei bastoni, erano saliti a bordo di una autovettura continuando a litigare veementemente. Immediatamente sul posto giungevano i militari dell’Aliquota Radiomobile del NORM della Compagnia di Noto: alla vista dell’autovettura il conducente del veicolo avviava il mezzo dandosi repentinamente alla fuga per le vie del paese. Bloccati dopo un breve inseguimento per le vie del paese, i tre giovani continuavano a discutere tra di loro anche alla presenza dei militari che, con non poca difficoltà, anche con l’ausilio di personale della Stazione di Avola e del locale Commissariato di P.S., hanno riportato la situazione alla calma. La successiva perquisizione veicolare consentiva di rinvenire un coltello a serramanico riposto nel portaoggetti della portiera lato guidatore, un’ascia occultata sotto il sedile del passeggero, una sciabola con lama affilata di un metro di lunghezza riposta sui sedili posteriori ed una spranga in ferro nel bagagliaio, il tutto sottoposto a sequestro. Inoltre il veicolo, di proprietà di uno dei tre arrestati, presentava la targa occultata con uno straccio verosimilmente al fine di eludere eventuali controlli da parte delle forze dell’ordine. Lo stesso è stato sottoposto a sequestro in quanto sprovvisto di copertura assicurativa obbligatoria: all’uomo, pertanto, è stata contestata anche la sanzione amministrativa prevista dall’articolo 193 del codice della strada.

Non sono ancora ben chiari i motivi che hanno dato origine alla rissa tra i tre giovani i quali sono soliti uscire in compagnia. A seguito del fatto uno dei tre ha riportato una ferita da arma da taglio al fianco destro: medicato presso il pronto soccorso dell’ospedale “G. Di Maria” di Avola, è stato dimesso con prognosi di pochi giorni.

Alla luce di quanto accaduto, i tre uomini sono stati dichiarati in stato di arresto e, al termine delle formalità di rito, sono stati tradotti presso la casa circondariale Cavadonna di Siracusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Al termine dell’udienza innanzi al Gip, l’arresto dei tre giovani è stato convalidato e gli stessi sono stati rimessi in libertà.

 

I Carabinieri continueranno ad organizzare analoghi servizi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una sempre più concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Non ci sono articoli correlati


RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry