fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Notizie tematiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 11 aprile 2015 – A seguito dei movimenti franosi che nel pomeriggio odierno hanno interessato le pile autostradali in corrispondenza del km 57+600 della A19 “Palermo – Catania” e che hanno reso necessaria la chiusura di entrambe le carreggiate dell’ autostrada A19 nel tratto compreso fra gli svincoli di “Scillato” e Tremonzelli”, di seguito si comunica l'itinerario alternativo predisposto dall'ANAS.

Itinerario alternativo, suggerito da Protezione Civile:

>> in direzione Catania:

Per il traffico diretto a Catania, uscita obbligatoria a Buonfornello sulla S.S. 113 o A20 “Palermo – Messina”
Il traffico diretto a Scillato proseguirà sulla A19, in direzione Catania, sino all’uscita obbligatoria presso lo svincolo di Scillato.

>> in direzione  Palermo:

Per il traffico fino a 3,5 T. diretto a Palermo, uscita obbligatoria a Tremonzelli, immissione sulla S.S. 120 in direzione Caltavuturo, Cerda sino alla S.S. 113 con ingresso in autostrada dagli svincoli
della A19 “Buonfornello” e “Agglomerato Industriale di Termini Imerese”

Per il traffico superiore a 3,5 T. diretto a Palermo, inversione di marcia obbligatoria presso lo svincolo di Resuttano.

La Protezione Civile avvisa la cittadinanza di non transitare lungo la Strada Provinciale n. 24 nei pressi del viadotto “Scillato”.

 

***

Il CAS comunica…

In conseguenza della improvvisa criticità infrastrutturale verificatasi ieri nella tratta Scillato-Tremonzelli (autostrada Palermo-Catania-A19) il transito, fin dal primo momento, è stato deviato temporaneamente nelle autostrade Messina-Palermo (A20) e Messina-Catania (A18).  

Per fare fronte al conseguente maggiore traffico il CAS ha immediatamente implementato le attività di “assistenza al traffico” e di “esazione”.

Per parte sua la Polizia Stradale di Palermo, Messina e del Compartimento della Sicilia si è subito fatta carico  dell’emergenza viaria. 

In questo contesto il CAS ha pure impartito direttive perché siano al più presto conclusi i lavori in corso nella zona dello svincolo di Castelbuono per ripristinare la viabilità eliminando la recente deviazione. 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry