fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Rubriche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ragusa, 30 giugno 2021 — Ho letto, nei giorni scorsi, la notizia della messa in vendita, tramite una pubblica asta, di una Ford Escort del 1981.

La datata automobile non è un’auto qualsiasi, è infatti l’esemplare che quaranta anni fa il Principe ed erede al trono, Carlo d’Inghilterra regalò a Diana Spencer, quale regalo di fidanzamento.

Pare che dalla vendita all’asta l’attuale proprietario dovrebbe spuntare circa settantamila euro. Molto, se si pensa che l’erede di quell’auto è oggi la Ford Focus, che nella versione base costa circa 23 mila euro.

Certo, ma si tratta di un pezzo unico. Tra l’altro la Escort è ancora in ottime condizioni, compresa la tappezzeria interna, perché evidentemente è stata tenuta bene dal precedente proprietario, che non aveva mai rivelato di possedere l’automobile con la quale aveva viaggiato, nei primi anni del fidanzamento, la Principessa Diana.

Quello che impressiona non poco non è certo il prezzo, né tantomeno le condizioni strutturali e meccaniche dell’auto della Ford. Almeno a me, impressiona il fatto che l’erede al trono d’Inghilterra (che però nel 1981 non poteva certo immaginare che avrebbe atteso quaranta e passa anni, e non sappiamo quando sarà sul trono che fu di Enrico e Vittoria) abbia regalato alla giovane e bella fidanzata una Escort, ovvero una utilitaria o poco più.

Certo non sarà stato un problema di soldi. E quindi? Forse si è trattato di una studiata strategia per far dire al popolo (ed erano gli anni di minore appeal della monarchia britannica nel secolo scorso) che i reali non sprecavano denaro, non ostentavano il lusso.

Potrebbe essere, ma certamente impressiona. Un futuro King of the United Kingdom che alla promessa sposa regalava una Ford Escort…

 

Saro Distefano

Regno Unito  


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry