fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

1987 - Insieme - Acrilico su tela cm. 30x40

Rubriche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Rubrica: Incontro con l`Arte (Michele Digrandi)

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Insieme - Acrilico su tela cm. 30x40 (1987)

Insieme


Un cammino da fare insieme
ispido
complicato
pesante e tortuoso.

Si può fare...
Anzi si deve fare!
Siamo ospiti del Creato...
Rispettiamolo!


La natura si riprende i suoi spazi e il Creato si riordina da solo...


Riordinando così anche i nostri malsani trapianti,

causati dalla nostra reciproca incomprensione.


Michele Digrandi 

 

 

::

Il quadro che si presenta dinanzi allo spettatore, dopo una semplice occhiata, sembrerebbe scarno di elementi, quasi uniforme a livello cromatico e non giustificherebbe il romantico titolo “Insieme”, che l’autore gli ha assegnato.

Nello sfondo, interamente occupato da inanimati massi di un muro a secco, spicca, soprattutto per la dovizia dei dettagli, realisticamente dipinti e certo non per l’uso dei colori neutri, un animato gruppo di piccoli insetti. Principalmente, attirano l’attenzione una grossa lucertola, che si crogiola al sole e, anche, due farfalle, dalle ali geometricamente ricamate, di cui la più elegante e regale, farebbe pensare a un essere femminile, ammirata da quella più mesta, sicuramente di genere maschile. Entrambi gli insetti volano “insieme” (titolo), liberi e felici di amarsi e di riprodursi, seguiti da alcune minuscole api striate.

Se, in seguito, si passa ad affrontare una visione alternativa dei particolari, sopra velocemente descritti, la presente opera, all’improvviso, si carica di affascinanti significati, insiti nella loro arcana simbologia e, soprattutto, si arricchisce e si accende di quei colori che oltrepassano la materia per raggiungere la luce dello spirito universale.

Allora, la coppia di farfalle, potrebbe raffigurare una reale coppia di sposi che, dopo aver affrontato un doloroso ciclo vitale di mutamento e di crescita interiore, (da bruco a crisalide) hanno raggiunto, con la metamorfosi dell’anima, (farfalla) uno stadio superiore-celeste, di piena realizzazione di tutte le potenzialità e dei talenti nascosti (ali in volo).

La lucertola potrebbe, a sua volta, suggerire la fede nell’immortalità o nell’eternità della luce, che i coniugi professano, per formazione culturale e religiosa, e, innanzitutto, l’attesa della Resurrezione, (amore della lucertola per i raggi solari e sua capacità di ricrearsi) a cui tutti i credenti cristiani aspirano, in quanto seguaci dei valori morali (api) e in quanto sostenuti dai principi non negoziabili (vita, famiglia, libertà di educazione, pace), simboleggiati dal muro. 

Giovanna Cappuzzello

 

::

Esatto!
Predatori, prede, esseri viventi abitanti di uno stesso ecosistema uniti laboriosamente a sostegno della terra! Tema al momento molto attuale ma datato ‘87!
Lei è sempre stato avanti anni luce, Prof! 

Mario Di Laura

 Arte


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Libri di Salvo Micciché

Giovanni Aurispa, umanista sicilianoLa Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e ParmiArgu lu cani
Giovanni Aurispa, umanista sicilianoLa Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana
Salvo Micciché,Giovanni Aurispa, umanista siciliano Carocci EditoreSalvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

Dall'Alba ai GirasoliSikelia 2San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà popolare a ScicliLa Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLibSusanna Valpreda, Sikelia 2, LithosIgnazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Biancavela - StreetLibSusanna Valpreda, Sikelia 2... LithosIgnazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella ... ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare ... Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle Milizie ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry