fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Argomento: Poesia
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Modica, 21 ottobre 2019 – Due riconoscimenti letterari sono stati assegnati al Presidente del Caffè Letterario Quasimodo di Modica, Domenico Pisana.

A Siderno, in Calabria,  il prossimo 26 ottobre si terrà la Cerimonia  del Premio Internazionale di Poesia in lingua italiana “Città di Siderno”, ove Pisana riceverà un “Premio artistico”, a seguito di deliberazione della Giuria, per una sua poesia dal titolo Dicembre. 

Una “Menzione d’Onore” verrà altresì assegnata a Domenico Pisana il prossimo 3 novembre, per la silloge poetica Tra naufragio e speranza che porta la prefazione di Graziella Corsinovi, docente di Letteratura Italiana nell’Università di Genova, nell’ambito della II Edizione del Premio internazionale “Lord Byron Porto Venere Golfo dei poeti”, organizzato dall’associazione culturale “Portus Veneris” con il patrocinio della Regione Liguria, la Provincia di La Spezia e il Comune di Porto Venere. 

“Con soddisfazione e ammirazione ci congratuliamo vivamente per l'importante risultato raggiunto”: così si legge nella lettera che il Presidente del Comitato organizzativo del “Lord Byron”, Lorenzo Masi, ha trasmesso al poeta modicano a nome della Giuria, composta da Alessandro Quasimodo, Marina Pratici, poetessa e critico letterario, Marzia Dati, Presidente “Fellowship Charles Dickens Italia” ed esperta di arte e Cultura Russa, Biancamaria Rizzardi, docente Ordinario di Letteratura inglese e dei Paesi di lingua inglese all’Università di Pisa, e Rita Iacomino, poetessa e scrittrice.  

“Sono lieto di ricevere – afferma Domenico Pisana - questi riconoscimenti perché mi danno la possibilità di portare in alto il nome di Modica, con la consapevolezza – direbbe il buon Montale – che scrivo ‘poesie, un prodotto assolutamente inutile, ma quasi mai nocivo’ e con la convinzione – direbbe Ennio Flaiano – che ‘i premi non vengono mai dati allo scrittore, ma ai suoi lettori’. Mi fa molto piacere infatti, in un tempo in cui si legge poca poesia, che la raccolta poetica premiata, Tra naufragio e speranza, pubblicata da Europa Edizioni, abbia fatto registrare la vendita di 185 copie”.  


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry