fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Argomento: Archeologia
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ragusa, 24 ottobre 2019 – Continua l'attività dell'equipe di archeologi iblei che, a Ta'-Wilga (Malta), svolgono in una monumentale torre circolare del diametro di circa 13 metri, alta ben 3.50, costruita con colossali blocchi megalitici.

La delegazione italiana (prof. Giovanni Distefano e i dottori Paoletti, Buzzone e Zurla) hanno incontrato il soprintendente maltese, dr. Joe Magro Conti.

Dall'incontro è emersa la comune volontà di programmare stage formativi sul restauro, seminari di studi sugli edifici megalitici ed altro.

Intanto gli altri archeologi (tra cui giovani ragazze) stanno scavando e inventariando quanto rinvenuto.

Salvo Micciché


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry