fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Menzione speciale per Siracusa al premio nazionale di Lettura Dantesca. Gli studenti del Liceo “Quintiliano”  premiati al Salone del Libro di Torino dalla Casa editrice Loescher

 

Siracusa, 14 maggio 2015 – Gli studenti del Liceo “Quintiliano” di Siracusa hanno ottenuto una menzione speciale all’interno del premio di Lettura Dantesca promosso dalla Casa Editrice torinese Loescher e dall’Accademia della Crusca. Il video - incentrato sul Canto VIII dell’Inferno - è disponibile all’indirizzo https://goo.gl/88dcFW

“Una lettura potente e drammatica – si legge nelle motivazioni - che a un’ottima capacità espressiva associa effetti speciali ben costruiti. Il risultato raggiunge un livello quasi cinematografico, con un filmato in cui si avvertono, vibranti, la ferocia dello scambio di battute con Filippo Argenti, l’ira bestiale di Flegiàs, la durezza e tracotanza di tutti i dannati”.

L’Accademia della Crusca e Loescher Editore, per il terzo anno consecutivo dopo il successo delle precedenti edizioni, hanno promosso nelle scuole il premio di lettura dantesca “La Selva, il Monte, le Stelle”, per dare voce ai versi di Dante attraverso la rielaborazione fresca e originale degli studenti. Le nuove generazioni, infatti, hanno il compito importante, ma divertente, di raccogliere e mantenere viva la tradizione della divina Commedia, trasmettendola anche attraverso l’uso dei nuovi media digitali. “Dante si rivela ogni anno la chiave che permette agli studenti di lavorare per competenze e di mostrare le loro capacità creative -  spiega Marco Griffa, Direttore Generale di Loescher Editore – e questo ci ha incoraggiati, nell’anno in cui ricorre il 750esimo anniversario della sua nascita, a riproporre l’iniziativa per raggiungere l'ambizioso obiettivo di far rileggere le tre Cantiche della Divina Commedia”.

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry