fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Libri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Autore: Domenico Pisana
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Conduce Salvo Micciché. Relatori Carmelo Vigna e Dario Stazzone

 

Modica, 21 giugno 2021 — Sarà dedicato al Presidente del Caffè Letterario Quasimodo di Modica, Domenico Pisana, l’ultimo appuntamento di giugno dei “sabati letterari”, che si terrà il prossimo 26 giugno, alle ore 18.30, nell’Atrio Comunale della città.

Coordinerà la serata Salvo Micciché, scrittore, poeta, studioso di storia locale e componente del gruppo. Al centro dell’evento, dopo il saluto del sindaco di Modica, Ignazio Abbate, la presentazione degli ultimi due libri di Pisana. Il primo, la raccolta di poesie “Nella trafitte delle antinomie”, proviene da un lungo percorso: vide infatti la luce a fine agosto 2020 ed è il frutto del I Premio Internazionale di Arte Letteraria “Il Canto di Dafne” assegnatogli ad Aulla, in provincia di Massa e Carrara nel 2019, per un saggio letterario inedito dal titolo “Quasimodo, Rebora e Garcia Lorca: Poetas que tienen el fuego entre sus manos: percorsi di umanesimo, spiritualità e poesia sociale”. Come previsto dal bando, il Premio consistette in un contratto editoriale per la pubblicazione gratuita di una raccolta di poesie a cura delle Edizioni Helicon di Arezzo, nonché diploma artistico personalizzato e targa.

La silloge porta la prefazione di Dario Stazzone dell’Università di Catania, Presidente della Società Dante Alighieri Sezione di Catania, nonché dottore di ricerca in Italianistica, lessicografia e semantica del linguaggio letterario europeo e cultore di Teoria e Sociologia della letteratura, che lo presenterà nel corso della serata.

Va anche evidenziato che il libro “Nella trafitta delle antinomie”, appena uscito In Italia  è stato proposto e successivamente pubblicato in Romania dalla Editura Şcoala Ardeleană, che comprende importanti titoli di letteratura transilvana, e a proporlo e ad occuparsi della traduzione è stato Stefan Damian, poeta, scrittore, saggista, filologo rumeno, che  dal 1993 ha insegnato italiano nelle università di Alba Iulia e Cluj-Napoca, per sei anni è stato direttore della cattedra di lingue e letterature romanze, Facoltà di lettere dell'Università Babeș-Bolyai della Romania. Recentemente, infine, nel marzo 2021 la raccolta è stata insignita dal Centro Lunigianese di Studi Danteschi del “Premio speciale della Critica” nel quadro della XIII Edizione del Premio Internazionale di Poesia per la pace universale “Frate Ilaro del Corvo”.

Il secondo libro è un testo di critica letteraria dal titolo “Viaggio nell’area aretusea. Percorsi di poesia narrativa saggistica, 271 pagine,  ove Domenico  Pisana si occupa di alcuni poeti,  scrittori e saggisti dell’area aretusea del Sud est siciliano: Giovanna Alecci - Giuseppe Blandino - Nicola Bono - Corrado Calvo - Luca Campi - Corrado Di Pietro - Angelo Fortuna  - Salvatore Ignaccolo - Pina Magro - Piero Meli - Gioia Pace - Ignazia Iemmolo Portelli - Maria Lucia Riccioli -  Annalisa Stancanelli - Stefano Trombatore.

A presentarlo sarà Carmelo Vigna, che è docente onorario dell’Università Ca’ Foscari di Venezia ove dal 1981 al 2011 ha insegnato Filosofia morale, nonché diretto il Dipartimento di Filosofia e Teoria delle Scienze e fondato il Centro Interuniversitario per gli Studi sull'Etica; è stato, inoltre, presidente della Società Italiana di Filosofia Morale dal 2013 al 2016.

La serata vedrà la declamazione di poesie da parte dell’attore e regista ragusano Gianni Battaglia e sarà arricchito da intermezzi musicali a cura del “Duo Poidomani - Colombo” al pianoforte.

 

Eleonora Sacco

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry