fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy


Ondaiblea la Rivista del Sudest

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Pattugliati a piedi anche i vicoli del quartiere San Paolo a Modica 

 

Modica, 29 giugno 2015 – Prosegue l’operazione “weekend sicuro” condotta dai Carabinieri della Compagnia di Modica, al fine di mantenere alto il livello di sicurezza percepito e garantire l’ordinato e sicuro svolgimento delle iniziative del fine settimana. 

Anche lo scorso weekend i militari dell’Arma hanno intensificato i servizi di controllo del territorio garantendo un’intensa vigilanza dei luoghi maggiormente frequentati nel comune di Modica.

Il territorio di giurisdizione della Compagnia dei Carabinieri di Modica, infatti,  è stato attentamente passato a setaccio dalle pattuglie dell’Arma che hanno svolto il servizio di controllo del territorio per contrastare i reati in genere, segnatamente, quelli predatori, in particolare furti in abitazione e rapine ma anche lo spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, a Modica, i militari dell’Arma hanno effettuato controlli e pattuglie a piedi, anche in abiti civili, nel quartiere San Paolo, punto di ritrovo di giovani, ove, nell’ultimo periodo, diversi residenti hanno segnalato alcune situazioni di disagio. I controlli dei Carabinieri nelle vie del quartiere San Paolo proseguiranno anche nelle prossime settimane al fine di garantire una maggiore percezione della sicurezza nei residenti, prevenendo e reprimendo eventuali reati in genere.

Il bilancio è di 3 persone deferite in stato di libertà, 3 persone segnalate per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale, per un totale di circa 5 grammi di sostanze stupefacenti sequestrate del tipo hashish e marijuana, 1 patente ritirata per guida in stato di ebbrezza, 18 perquisizioni complessive eseguite, 48 veicoli controllati e 91 persone identificate.

 Sono i risultati dei controlli su vasta scala che i Carabinieri, nell’ambito dei servizi di controllo predisposti in tutto il territorio ragusano dal Comando Provinciale, hanno effettuato  per prevenire e reprimere i reati di natura predatoria che più da vicino colpiscono gli onesti cittadini, sia nelle aree rurali ma anche nel centro abitato di Modica.

L’operazione ha visto impegnati 18 militari in tutta la giurisdizione.

Sono state controllate le principali zone della movida e luoghi di aggregazione di giovani, particolare attenzione al quartiere San Paolo di Modica, infatti sono state effettuate diverse perquisizioni finalizzate a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nonché sono stati effettuati controlli con l’etilometro per prevenire e reprimere il fenomeno delle guide in stato d’ebbrezza. 

Nello specifico, i Carabinieri, nella zona San Paolo,  hanno sorpreso tre giovani in possesso di alcuni grammi di sostanze stupefacenti, complessivamente circa 5 grammi tra hashish e marijuana, pertanto, tutti e tre sono stati segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo di Ragusa per detenzione per uso personale di sostanza stupefacente. 

Durante i controlli alla circolazione stradale, i militari dell’Arma hanno denunciato a piede libero due ragazzi sorpresi, a Modica bassa, alla guida dei propri motocicli  senza patente poiché mai conseguita, i mezzi sono stati sottoposti a sequestro. 

Inoltre, nel corso del servizio, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, hanno effettuato diversi controlli con l’etilometro ed hanno deferito in stato di libertà 1 persona per guida in stato di ebbrezza poiché sorpreso con un tasso alcolemico superiore a 0,80 gr/l, pertanto, è stata ritirata la patente di guida. 

I controlli dei Carabinieri si sono inoltre estesi alla zona costiera, con la stagione estiva, meta ambita da parte dei giovani ed alla zona rurale ove sono presenti diverse abitazioni isolate al fine di prevenire i reati contro il patrimonio, in particolare furti in abitazione. 

L’operazione “weekend sicuro” proseguirà anche nelle prossime settimane allo scopo di elevare la percezione di sicurezza dei cittadini e prevenire e reprimere i reati in genere.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni 

Logo Ondaiblea


  

Pattugliati a piedi anche i vicoli del quartiere San Paolo a Modica 

 

Modica, 29 giugno 2015 – Prosegue l’operazione “weekend sicuro” condotta dai Carabinieri della Compagnia di Modica, al fine di mantenere alto il livello di sicurezza percepito e garantire l’ordinato e sicuro svolgimento delle iniziative del fine settimana. 

Anche lo scorso weekend i militari dell’Arma hanno intensificato i servizi di controllo del territorio garantendo un’intensa vigilanza dei luoghi maggiormente frequentati nel comune di Modica.

Il territorio di giurisdizione della Compagnia dei Carabinieri di Modica, infatti,  è stato attentamente passato a setaccio dalle pattuglie dell’Arma che hanno svolto il servizio di controllo del territorio per contrastare i reati in genere, segnatamente, quelli predatori, in particolare furti in abitazione e rapine ma anche lo spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, a Modica, i militari dell’Arma hanno effettuato controlli e pattuglie a piedi, anche in abiti civili, nel quartiere San Paolo, punto di ritrovo di giovani, ove, nell’ultimo periodo, diversi residenti hanno segnalato alcune situazioni di disagio. I controlli dei Carabinieri nelle vie del quartiere San Paolo proseguiranno anche nelle prossime settimane al fine di garantire una maggiore percezione della sicurezza nei residenti, prevenendo e reprimendo eventuali reati in genere.

Il bilancio è di 3 persone deferite in stato di libertà, 3 persone segnalate per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale, per un totale di circa 5 grammi di sostanze stupefacenti sequestrate del tipo hashish e marijuana, 1 patente ritirata per guida in stato di ebbrezza, 18 perquisizioni complessive eseguite, 48 veicoli controllati e 91 persone identificate.

 Sono i risultati dei controlli su vasta scala che i Carabinieri, nell’ambito dei servizi di controllo predisposti in tutto il territorio ragusano dal Comando Provinciale, hanno effettuato  per prevenire e reprimere i reati di natura predatoria che più da vicino colpiscono gli onesti cittadini, sia nelle aree rurali ma anche nel centro abitato di Modica.

L’operazione ha visto impegnati 18 militari in tutta la giurisdizione.

Sono state controllate le principali zone della movida e luoghi di aggregazione di giovani, particolare attenzione al quartiere San Paolo di Modica, infatti sono state effettuate diverse perquisizioni finalizzate a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nonché sono stati effettuati controlli con l’etilometro per prevenire e reprimere il fenomeno delle guide in stato d’ebbrezza. 

Nello specifico, i Carabinieri, nella zona San Paolo,  hanno sorpreso tre giovani in possesso di alcuni grammi di sostanze stupefacenti, complessivamente circa 5 grammi tra hashish e marijuana, pertanto, tutti e tre sono stati segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo di Ragusa per detenzione per uso personale di sostanza stupefacente. 

Durante i controlli alla circolazione stradale, i militari dell’Arma hanno denunciato a piede libero due ragazzi sorpresi, a Modica bassa, alla guida dei propri motocicli  senza patente poiché mai conseguita, i mezzi sono stati sottoposti a sequestro. 

Inoltre, nel corso del servizio, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, hanno effettuato diversi controlli con l’etilometro ed hanno deferito in stato di libertà 1 persona per guida in stato di ebbrezza poiché sorpreso con un tasso alcolemico superiore a 0,80 gr/l, pertanto, è stata ritirata la patente di guida. 

I controlli dei Carabinieri si sono inoltre estesi alla zona costiera, con la stagione estiva, meta ambita da parte dei giovani ed alla zona rurale ove sono presenti diverse abitazioni isolate al fine di prevenire i reati contro il patrimonio, in particolare furti in abitazione. 

L’operazione “weekend sicuro” proseguirà anche nelle prossime settimane allo scopo di elevare la percezione di sicurezza dei cittadini e prevenire e reprimere i reati in genere.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni 

Logo Ondaiblea


  

Libri di Salvo Micciché

Scicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry