fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy


Ondaiblea la Rivista del Sudest

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

#Vittoria, 30 dicembre 2015 – Padre e figlio, rispettivamente 45 e 22 anni feriti, il primo ha riportato contusione cranica, abrasioni al volto e il distacco di un’unghia della mano, il figlio contusione cranica facciale ed una ferita da arma da taglio al braccio sinistro.

Tempestivo l’intervento delle Volanti del Commissariato di Polizia di Vittoria che grazie alla segnalazione giunta al 113 si sono recate sul luogo del delitto soccorrendo ed identificando i feriti. 

L’aggressore era fuggito via da qualche minuto e contemporaneamente sono scattate le indagini volte alla sua identificazione che non si è dimostrata facile per il comprensibile stato d’animo dei feriti che inizialmente hanno fornito un racconto confuso della vicenda.

Sembrerebbe, secondo la versione fornita da questi ultimi, che nel pomeriggio si fossero recati presso l’abitazione di un loro conoscente dal quale vantavano un credito di 30 euro. Quest’ultimo evidentemente non era dello stesso parere ed anziché sborsare il denaro ha reagito violentemente a calci, pugni, bastonate ed anche con una staffilata al braccio del più giovane dei due creditori. Il sangue e la confusione generatasi ha procurato l’allarme e la chiamata al 113. 

Gli Agenti raccolti i dati si sono dati alla ricerca del feritore che è risultato essere un uomo di 25 anni già con diversi precedenti penali per reati contro il patrimonio.

I feriti hanno riportato lesioni giudicate guaribili rispettivamente in sei e dieci giorni, peggio è andata al figlio che ha riportato la ferita da taglio.

Il feritore è stato rintracciato e identificato dalla Polizia Scientifica e dopo gli accertamenti è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa per lesioni personali aggravate dall’uso di un’arma da taglio.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni 

Logo Ondaiblea


  


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni 

Logo Ondaiblea


  

Libri di Salvo Micciché

Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica   Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Stefania Fornaro
Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI)
Carocci Editore
Salvo Micciché
Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica)
Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib
Salvo Micciché
Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario
Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché
Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana
Edizioni Biancavela - StreetLib
Marco Iannizzotto e Salvo Micciché
Dall'Alba ai Girasoli
Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Libri

Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'Oro Ignazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice Sion La Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La China
San Guglielmo Cuffitella -
un profilo agiografico 
Edizioni ilminutod'Oro
Ignazio La China 
Appunti per una Storia
della Pietà popolare a Scicli 
Editrice Sion
Ignazio La China 
La Sacra Rappresentazione delle Milizie
Edizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry