fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy


Ondaiblea la Rivista del Sudest

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

#Modica, 9 gennaio 2016 – La Polizia di Modica ha denunciato all’Autorità Giudiziaria il trentaduenne  modicano, incensurato, S. G. che nella nottata dell’epifania con un bidoncino di benzina si era recato presso l’abitazione dell’ex fidanzata, con l’intento di bruciarle il motorino. 

Alla base della decisione presa da S.G., la rottura della relazione sentimentale con la sua ex fidanzata avvenuta poco dopo il capodanno appena trascorso.

L’uomo, preso dai fumi dell’alcol, si era determinato a vendicarsi bruciando il motorino dell’ex fidanzata che quest’ultima aveva lasciato parcheggiato sotto casa, avvisandola delle sue intenzioni per telefono, verosimilmente  nel tentativo di farla rientrare dalla serata che stava trascorrendo fuori con amici e farla assistere  al suo gesto. 

La donna, dopo aver telefonato alla Polizia chiedeva un passaggio ad un amico  precipitandosi immediatamente a casa dove, a pochi metri ha notato S.G. che teneva in mano un bidoncino di benzina. Quindi, nel tentativo di fermarlo e dissuaderlo dalle sue intenzioni, di corsa lo raggiungeva cercando di togliergli dalle mani il bidoncino. collaborata dall’amico che l’aveva accompagnata. Nella circostanza S.G. minacciava i due che gli avrebbe dato a fuoco con la benzina ma nella  concitazione del momento il liquido infiammabile si versava a terra S.G., andando in parte a finire addosso alla donna. Poco dopo sui luoghi è giunta una pattuglia del Commissariato a cui la donna ed il suo amico raccontavano i fatti.

A seguito di quanto accaduto S.G. è stato condotto in Commissariato e denunciato d’ufficio all’Autorità Giudiziaria per il reato di minaccia aggravata nei confronti dell’ex fidanzata e dell’amico di quest’ultima, che, tuttavia, non hanno voluto far querela nei suoi confronti.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni 

Logo Ondaiblea


  


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni 

Logo Ondaiblea


  

Libri di Salvo Micciché

Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica   Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Stefania Fornaro
Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI)
Carocci Editore
Salvo Micciché
Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica)
Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib
Salvo Micciché
Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario
Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché
Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana
Edizioni Biancavela - StreetLib
Marco Iannizzotto e Salvo Micciché
Dall'Alba ai Girasoli
Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Libri

Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'Oro Ignazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice Sion La Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La China
San Guglielmo Cuffitella -
un profilo agiografico 
Edizioni ilminutod'Oro
Ignazio La China 
Appunti per una Storia
della Pietà popolare a Scicli 
Editrice Sion
Ignazio La China 
La Sacra Rappresentazione delle Milizie
Edizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry