fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy


Ondaiblea la Rivista del Sudest

Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Movida in centro storico a Ragusa: sabato 1 ottobre l’inaugurazione dell’iniziativa #corsoliberato di Youpolis, in sinergia con Jazz Festival e locali dell’area. un instagram wall per raccogliere pensieri sulla città

 

Ragusa, 27 settembre 2016 – È arrivato il momento di “fare il nodo al nastro” e chiudere il Corso Vittorio Veneto, per vivere al meglio la notte in centro storico. Sabato 1 Ottobre parte ufficialmente #corsoliberato, l’iniziativa sperimentale ideata e proposta dal Laboratorio di Ragusa dell’Associazione Youpolis Sicilia e concessa dal Comune di Ragusa e dal Comando di Polizia Municipale, in collaborazione con l’ANPS, Ragusaincentro e l’organizzazione del Jazz Festival, che prevede la chiusura dell’arteria e la creazione di un’area pedonale unica ogni sabato dalle 22.30 alle 02 fino al 7 Gennaio.

Proprio l’importante evento musicale sarà “sincronizzato” con l’inaugurazione dell’iniziativa di Youpolis. Il tutto prenderà il via alle ore 22.00, in Piazza San Giovanni, con il concerto “Sud Est Jazz Orchestra plays Duke Ellington “Far East Suite”, evento dell’Eco Jazz Festival. Alle 23.00 ci si ritroverà all’angolo tra Corso Vittorio Veneto e Via Mario Rapisardi per la chiusura dell’area e l’inizio della sperimentazione: i ragazzi di Youpolis, la cittadinanza e l’Amministrazione Comunale procederanno al “Nodo del nastro”. Subito dopo un breve intrattenimento a cura dei giovani del Workshop del Jazz Festival, e l’area (Corso Vittorio Veneto, Piazza San Giovanni, Via M. Coffa, Via San Giovanni, Via Roma) sarà “libera” per tutti coloro che vorranno trascorrere la loro notte in centro. 

Nel corso della serata, alle 24 al Corso 89 ci sarà il DJ Set di Raffaella Lauro, e i ragazzi di Youpolis, fino a tarda notte, saranno in giro per l’area con una “postazione itinerante” per l’iniziativa “Fotografa Ragusa in un Pensiero”, un’idea pensata da Anna Ferito e Bruna Lo Magno del Laboratorio di Ragusa dell’Associazione, che permetterà di raccogliere riflessioni, pensieri e idee sulla città tramite post-it che saranno distribuiti e una, volta riempiti, attaccati ad un Instagram Wall.

Per la realizzazione di #corsoliberato l’Associazione Nazionale Polizia di Stato garantirà l’ausilio per la sicurezza stradale e l’attività di osservazione dell’area, nonchè permetterà regolare accesso alle auto dei residenti. In via straordinaria, l’area sarà chiusa anche Domenica 2 Ottobre per l’ultima serata dell’Eco Jazz Festival. Per tutto questo weekend inoltre, i locali dell’area organizzeranno dalle 19 in poi aperitivi con degustazioni di Cerasuolo.

“La nostra è una iniziativa che vuole ottimizzare uno dei tre punti nevralgici dello svago serale, ma contribuire all’arricchimento dell’offerta complessiva di tutta la città in questo senso” spiegano i giovani di Youpolis. “Il nostro territorio comunale ha quella che noi pensiamo sia una ricchezza: la possibilità, ogni sera, di poter scegliere tra tre centri uno più speciale dell’altro: Ragusa Superiore, Ibla, Marina, che vanno tutti sempre valorizzati, permettendo di poter passare serate sempre diverse e particolari. Ci siamo concentrati su uno dei tre migliorando un piccolo aspetto, ma sempre in una prospettiva integrata."


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni 

Logo Ondaiblea


  


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni 

Logo Ondaiblea


  

Libri di Salvo Micciché

Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica   Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Stefania Fornaro
Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI)
Carocci Editore
Salvo Micciché
Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica)
Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib
Salvo Micciché
Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario
Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché
Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana
Edizioni Biancavela - StreetLib
Marco Iannizzotto e Salvo Micciché
Dall'Alba ai Girasoli
Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Libri

Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'Oro Ignazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice Sion La Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La China
San Guglielmo Cuffitella -
un profilo agiografico 
Edizioni ilminutod'Oro
Ignazio La China 
Appunti per una Storia
della Pietà popolare a Scicli 
Editrice Sion
Ignazio La China 
La Sacra Rappresentazione delle Milizie
Edizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry