fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ragusa, 20 dicembre 2019 – La comunità di volontari ed appassionati di presepi che ruota attorno l’antica Chiesa di San Filippo Neri a Ragusa Ibla anche quest’anno si sono organizzati, con l’impegno e la dedizione di sempre, a promuovere diversi momenti dal sapore prettamente natalizio.

Infatti, per dicembre, nei giorni 21, 25, 26, 28, 29 e per il prossimo mese di gennaio, nei giorni 1, 4, 5 e 6, nella Chiesa di San Filippo Neri, Via Giusti a Ragusa Ibla, dalle ore 15 alle 19 sarà possibile visitare non solo il monumentale presepe “La Madonna partoriente” in stile napoletano del Settecento, ma anche i presepi realizzati da alcuni presepisti e dagli alunni dell’Istituto Comprensivo “F. Crispi” di Ragusa.
Il 25, 26 dicembre e 1° gennaio 2020, alle ore 19, ci sarà un momento musicale dal titolo “Note di Natale” con il soprano Giulia Rizza accompagnata all’organo dal Maestro Gianni Cappello. 

Giuseppe Nativo


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry